Rimini, una giovane sammarinese violentata da un agente della Polizia penitenziaria
PDF Stampa
Martedì 26 Novembre 2013

 

La notizia, con un tempismo quasi all’italiana, è uscita durante la giornata mondiale contro la violenza alle donne, lunedì 25 novembre. Una giovane ragazza sammarinese avrebbe subito violenza sessuale da parte di un agente di Polizia Penitenziaria, che è stato messo in manette ieri. Secondo le ricostruzioni, la vicenda si sarebbe svolta lo scorso aprile: l’uomo, un 42enne originario di Avellino ma residente a Rimini, avrebbe avuto una fitta corrispondenza attraverso Facebook, sfociata poi in un incontro. L'agente di Polizia Penitenziaria si trova ora agli arresti domiciliari.