BCSM contro le sospensioni di Fin Project e Prado Fin
PDF Stampa
Martedì 24 Agosto 2010

Dopo il Congresso di Stato, anche la Banca Centrale della Repubblica di San Marino ha deciso di presentare reclamo avverso le ordinanze di sospensiva adottate il 9 agosto scorso dal Giudice Amministrativo di primo grado, e riguardanti due intermediari vigilati: Fin Project e Prado Fin. Nella breve nota si legge che, nella convinzione della correttezza delle proprie decisioni, BCSM “ha quindi ritenuto necessario procedere come descritto in piena autonomia e per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali”.

Riepilogando la vicenda, il Congresso di Stato, così come Banca Centrale, avevano sospeso l'attività delle due finanziarie, mentre in seguito il Giudice delle Appellazioni aveva deciso di annullare quella decisione. Nell'ultima seduta prima della pausa estiva quindi l'esecutivo aveva annunciato che avrebbe fatto ricorso contro il provvedimento del tribunale (decisione scontata, non fosse altro per non "sconfessare" il proprio operato) ed ora è arrrivata anche la decisione analoga di BCSM.