Acquistava a San Marino e rivendeva in nero a Terni
PDF Stampa
Venerdì 29 Ottobre 2010

Questa volta il Titano era solo un tramite, inconsapevole, di un (relativamente) piccolo meccanismo di evasione fiscale. Un ambulante 40enne straniero acquistava infatti la propria merce a San Marino per rivenderla in nero al mercato di Ternano. E' per questo motivo che la Guardia di Finanza di Terni ha contestato a questo commerciante 100 mila euro di evasione fiscale e 18 mila euro di imposta sui ricavi non versata.

Secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle in un comunicato, l'ambulante si sarebbe recato più volte negli ultimi anni a fare acquisti a San Marino, ma non avrebbe mai annotato quelle spese nei libri contabili. Le indagini delle fiamme gialle hanno preso le mosse da una serie di accertamenti effettuati presso i mercati ambulanti di Terni e provincia e dalla consultazione di una serie di banche dati in cui affluiscono i nominativi delle imprese italiane che acquistano prodotti a San Marino.