Rimini, incontro all'aeroporto tra Aeradria e l'aeroporto di Comiso
PDF Stampa
Giovedì 02 Dicembre 2010

Ieri all’aeroporto internazionale Federico Fellini di Rimini e San Marino si è svolto un incontro istituzionale tra i vertici della società Aeradria spa e i rappresentanti dell’ aeroporto di Comiso e della provincia di Ragusa.
Erano presenti il Presidente della Provincia di Ragusa On.le Franco Antoci, Il Sindaco di Comiso avv. Giuseppe Alfano, il Presidente della Camera di Commercio di Ragusa Dott. Giuseppe Cascone e il Vicepresidente di Federalberghi Regione Sicilia Dott. Rosario Dibennardo.
Ad accoglierli oltre al Presidente di Aeradria spa avv. Massimo Masini una importante rapprentanza del territorio riminese: il Sindaco di Rimini dott. Alberto Ravaioli, l’Assessore al turismo della Provincia di Rimini Fabio Galli, Il presidente della Camera di Commercio di Rimini Manlio Maggioli, la Presidente Aia Rimini Patrizia Rinaldis, il Vicepresidente Aeradria Massimo Vanucci e il Presidente onorario Sergio Cappelletti.
L’aeroporto di Comiso, il cui socio principale è il Comune medesimo oltre all’aeroporto di Catania, è il primo costruito ex novo in Italia dal dopoguerra ad oggi e aprirà dalla prossima stagione estiva.
“Questo incontro – dichiara il Presidente Masini – rappresenta un punto di partenza per il nostro territorio al fine di consolidare una proficua collaborazione con una struttura moderna ed una regione, come la Sicilia, con la quale già dal prossimo 27 marzo, grazie all’accordo con la compagnia Wind jet, cominceremo a lavorare.”
“Crediamo sia fondamentale – ha aggiunto il Sindaco di Comiso – per gli aeroporti medi e piccoli come il nostro l’instaurazione di rapporti tecnico-commerciali con strutture delle medesime dimensioni. In questa ottica si inquadra il rapporto con Aeradria spa e le istituzioni romagnole. Dall’incontro di oggi è scaturita la possibilità di concretizzare rapporti commerciali con medesimi vettori e di utilizzare la buone prassi di co-marketing che qui a Rimini sono già state sperimentate con successo da tempo”.
L’incontro si è concretizzato grazie all’efficace e prezioso lavoro del Generale Concetto Puglisi, che si trovava a Rimini in coincidenza di altre attività istituzionali, ringraziato da tutti, che per conto del Ministero della Difesa Geniodife sta seguendo le procedure di cambio di status di ambedue gli aeroporti.