Il sammarinese Alessandro Agostini resta in carcere. Rischio reiterazione del reato
PDF Stampa
Martedì 09 Agosto 2011

SAN MARINO - Alessandro Agostini resta in carcere. Il 49enne imprenditore sammarinese arrestato una decina di giorni fa a Riccione con l’accusa di frode fiscale e false fatturazioni per una cifra superiore ai 20 milioni di euro non ha ottenuto gli arresti domiciliari, secondo l’istanza presentata dai propri legali. La carcerazione preventiva, in attesa del processo, è stata motivata con il rischio della reiterazione del reato.