Scoperti 2.200 evasori fiscali totali in soli 4 mesi. Occultati 6 miliardi di euro
PDF Stampa
Venerdì 27 Aprile 2012

Guardia_di_finanzaDuemila. Anzi, per l’esattezza 2.192. Tanti sono gli evasori totali, sparpagliati per la Penisola, tirati fuori dall’ombra. Lo dice la Guardia di Finanza, che li ha scovati nei primi quattro mesi dell’anno. Un totale di oltre 6 miliardi di euro occultati, abilmente ma evidentemente non sufficientemente. Le Fiamme Gialle hanno inoltre individuato oltre 650 milioni di euro di iva non dichiarata.

 

Fino a ora questi 2.192 evasori erano invisibili per il Fisco. In realtà facevano la "bella vita" a scapito degli imprenditori leali e rispettosi delle regole. “Ostentavano macchine di grossa cilindrata, ville da sogno e ricchezze accumulate in anni e anni di collaudata disonestà e intanto, usufruivano dei servizi che non avevano mai contribuito a pagare”, afferma un'ampollosa nota della GdF. Che poi analizza i maggiori 'picchi' di evasione: nel settore del commercio all'ingrosso e al dettaglio (quasi il 25% del totale), delle costruzioni edili (circa il 22%), delle attività manifatturiere (11), delle attività professionali, scientifiche e tecniche (5,7) e delle attività di alloggio e ristorazione (5,5).