Clima, non si puòfallire L'urgenza di Ban-Ki Moon
PDF Stampa
Mercoledì 23 Settembre 2009

Un 'flop' sul clima sarebbe "moralmente ingiustificabile, economicamente miope e politicamente avventato". Lo ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban-Ki Moon, aprendo la conferenza internazionale sul clima a New York. Nel suo intervento al Palazzo di vetro, Ban-Ki Moon ha quindi esortato a fare bene e in fretta perché da qui a Copenhagen, dove è previsto il summit sul clima a dicembre, "i giorni effettivi per i negoziati sono soltanto quindici".
Insomma, non c'è molto tempo. "Non possiamo seguire questa strada" e perdere "un’occasione migliore di questa", ha avvertito il segretario generale dell'Onu, che ha indicato in assistenza tecnica e finanziaria per l’adattamento dei Paesi poveri "la risposta" alle sfide che il mondo ha davanti.