Barcellona eco-capitale Ma quanto inquina Denver
PDF Stampa
Martedì 29 Settembre 2009

E’ Barcellona la città ideale per l’ecologia. Lo evidenzia uno studio condotto dall'Università di Toronto, che sarà pubblicato all’inizio di ottobre sulla rivista Environmental Science & Technology. L’Università canadese ha calcolato quanto incidono sul fenomeno del riscaldamento globale i consumi energetici e le emissioni di gas a effetto serra di 10 grandi metropoli e come è possibile limitarne l'impatto sul clima. Nell'indagine, intitolata 'Greenhouse gas emissions from global cities', gli studiosi hanno preso in esame parametri differenti, come i consumi di energia elettrica e per il riscaldamento, le emissioni, la gestione dei rifiuti e i trasporti.
La città americana di Denver (Colorado) si colloca al primo posto per quantità di emissioni climalteranti, pari a 21,5 tonnellate di anidride carbonica per abitante. In seconda posizione, tra le dieci metropoli considerate, si posiziona Los Angeles (13 tonnellate per abitante), seguono Toronto e Cape Town (11,6), Bangkok (10,5), infine Londra (9,6), Praga (9,4), Ginevra (7,8) e Barcellona (4,2). Secondo lo studio tra le dieci esaminate è dunque la spagnola Barcellona la metropoli più “ecologica”, mentre la più inquinante è Denver. Quest'ultima si distingue anche per il livello altissimo di consumi elettrici per abitante - stimato in 11 MWh pro-capite - mentre all'opposto Cape Town presenta un consumo di elettricità pari a 3,49 MWh per abitante.