A Bologna vince il verde
PDF Stampa
Martedì 13 Ottobre 2009

Il dato emerge da uno studio sulla densità delle auto a propulsione alternativa nelle nove maggiori città italiane (Milano, Genova, Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo, Bari) realizzato dalla società Econometria in base all'elaborazione dei dati Aci (aggiornati al primo gennaio 2009) da parte dell'Osservatorio sulla mobilità sostenibile Airp (Associazione italiane ricostruttori pneumatici). Dopo Bologna si collocano nell'ordine, con percentuali decisamente inferiori, Bari (5,38%), Napoli (4,83%), Torino (4,68%), seguita da Firenze (3,75%), Roma (2,67%), Genova (1,80%) e Palermo (1,69%). Pessimo il dato su Milano che si piazza al nono posto (1,67%). Dal punto di vista regionale l'Emilia Romagna si conferma la più virtuosa con l'11,92% di auto rispettose dell'ambiente, seguita da Marche (11,76%) e Veneto (6,7%); nona la Toscana (4,23%) che vede nel suo capoluogo una presenza di 23.891 auto ecologiche (metano, gpl e elettriche) a differenza delle 613.212 a benzina (58,87%) o gasolio (37,38%).Del 3,75% di auto "pulite" in circolazione a Firenze, la maggior parte sono a Gpl (2,13%), seguite da quelle a metano (1,61%) e poi da quelle elettriche (0,01%). Maglia nera infine per il Friuli Venezia Giulia, ultimo con l'1,32%. Il prossimo 21 ottobre inoltre verrà lanciato un altro studio che comprenderà tutte le province italiane.