Asteroide sfiora la Terra: passa 30 volte più vicino della Luna
PDF Stampa
Venerdì 13 Novembre 2009

Il 2012? Non è mai stato così vicino. Questo probabilmente è il pensiero che attraverserà la mente dei catastrofisti, convinti assertori della teoria della fine del Mondo prevista dai Maia. In realtà il pericolo non è stato realmente concreto, così come è decisamente campata per aria l’ormai celeberrima profezia (Voyager ci ha costruito attorno un libro, diventato addirittura un best seller), cosa che è stata ribadita anche dalla Nasa nei giorni scorsi. Anche se nessuno se ne accorto infatti il 6 novembre, alle 22.30 ora italiana, il nostro caro pianeta ha scampato un pericolo. Un asteroide (2009 VA il suo nome scientifico) di 7 metri di diametro, è infatti passato ad appena 14.000 chilometri dalla Terra. Si tratta davvero di un'inezia rispetto alle misure astronomiche: si calcoli infatti che la Luna, il nostro satellite, è 30 volte più lontano.
Si parla spesso (e talvolta impropriamente) del pericolo di un impatto di un corpo celeste come un asteroide o una cometa con la Terra. In realtà in questo caso specifico, se l'asteroide fosse penetrato nell'atmosfera terrestre, secondo gli esperti, si sarebbe disintegrato, causando soltanto una spettacolare vampata, visibile in tutto il mondo.

Volete stare più tranquilli? CLICCATE QUI per calcolare i vari scenari dell’impatto di un asteroide o di una cometa sulla Terra.
 

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online