TSP: il Ministro delle Costruzioni di Cuba in visita presso l'azienda Nidyon®
PDF Stampa
Venerdì 14 Luglio 2017

SAN MARINO - Il Ministro delle Costruzioni cubano assieme ai massimi esponenti dei gruppi imprenditoriali di settore e un professionista specializzato nel settore della progettazione architettonica urbana ed ingegneristica, ha visitato la sede della Nidyon, azienda italo-sammarinese del Techno Science Park, leader nel campo dell'edilizia antisismica, che ha già in portafoglio importanti contratti in ambito internazionale ed è, infatti, partner attivo nella realizzazione di rilevanti interventi di edificazione in diverse zone del mondo. Nidyon da 30 anni opera autorevolmente nel settore delle costruzioni impiegando l'omonimo sistema costruttivo. Core business è la produzione e la commercializzazione di pannelli in polistirene espanso e acciaio zincato assemblati, da completare in cantiere e il cui impiego dà vita a costruzioni, ricostruzioni e ristrutturazioni sismoresistenti, a basso consumo energetico (fino alla classe A4), acusticamente isolati, eco-compatibili. A coordinare la gradita visita è stato l'Arch. Matteo Vairo (dello studio BiasiBonominiVairo architetti n.d.r.) già utilizzatore del Sistama e oggi collaboratore tecnico di Nidyon in Italia e all'estero, che ha consentito alla delegazione di approfondire il tema della realizzazione di strutture sicure erette in zone spesso colpite da eventi calamitosi.

Al meeting erano presenti il Ministro delle Costruzioni Sig. René Mesa Villafaña, il Capo di Gabinetto Ing. Ariel Pérez Ruiz, il Presidente Gruppo Geicons (Industria Nazionale dei Materiali) Ing. Francisco Díaz Hernández, il Presidente del OSDE (Organismo Superiore Direzione Imprenditoriale n.d.r.) Sig. Eladio González la Fe, l'Incaricato d'Affari Ambasciata di Cuba in Italia Sig. Mauricio Martínez Duque.

Il territorio cubano, così come tutta l'area dei tropici, è sottoposto annualmente a fenomeni di violentissima entità: tifoni, uragani flagellano l'intero territorio dell'isola. Tali fenomeni vanno opportunamente affrontati, al fine di limitare i rischi e, soprattutto continuare a garantire la sicurezza della popolazione senza perdita di vite umane. Con questa premessa, cardine dell'incontro, è stato sviluppato il tema della giornata del confronto conoscitivo. "Come Società, l'obiettivo che ci prefiggiamo con questo incontro, e in occasione di ogni appuntamento professionale," dice il Presidente di Nidyon il Dott. Gaetano Galliolo che ha fatto gli onori di casa " è quello di trasferire tutte le potenzialità del nostro Sistema Costruttivo ed i servizi offerti per la gestione completa di produzioni in loco, fornendo soluzioni sicure ed innovative per il crescente sviluppo del Paese, e garantendo la realizzazione di unità abitative e complessi turistici che abbiano il requisito fondamentale della sicurezza. Gli ingegneri Mirko Galan e Sebastian Buccello e i tecnici responsabili di Nidyon, guidati dal Dott. Gaetano Galliolo, hanno relazionato sulla tecnologia che sta alla base del sistema costruttivo e che porta alla realizzazione o ricostruzione rapidissima di edifici (senza limiti in elevazione), sicuri, sismoresistenti, a basso consumo energetico. Agli illustri ospiti, nel corso del significativo incontro, sono state illustrate anche le realizzazioni già compiute in Italia e nel Mondo e la visita è proseguita fin dentro al comparto produttivo, restituendo una fotografia assoluta e memorabile dell'azienda ospitante.

Al termine della giornata, durante un piacevole rinfresco, soddisfazione generale è stata espressa da ambo le parti per lo scambio di idee, esperienze e considerazioni che ha rappresentato, come sempre in queste felici occasioni, un arricchimento reciproco. Particolare interesse è stato mostrato dalle Autorità in visita per quanto attiene alla rapidità del metodo costruttivo che si basa su tempistiche eccezionalmente abbreviate rispetto al metodo tradizionale, e ai benefici in termini di sicurezza e di risparmio non solo dall'importante punto di vista energetico, ma anche dei costi di esecuzione notevolmente ridotti e vantaggiosi del Sistema Nidyon. Un successivo incontro si terrà, questa volta su suolo cubano, per definire insieme strategie di intervento e collaborazioni su ampia scala.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online