Caccia alle uova in Banca di San Marino: il coniglio nasconde, i bambini trovano
PDF Stampa
Martedì 13 Marzo 2018

Banca di San Marino si è fatta promotrice di una nuova iniziativa per la Pasqua, riservata a tutti i bambini fino a 10 anni di età. Nella cornice di Villa Manzoni (nel parco se il tempo lo permetterà, all'interno della Villa in caso contrario), sabato 24 marzo, dalle ore 15:30, i bambini, guidati in un pomeriggio di allegria, si divertiranno in una colorata caccia alle uova nascoste dal coniglio pasquale. Una ricca merenda concluderà la giornata.

Ma, dove nasce la storia del coniglio pasquale? Perché è un coniglio a portare le uova? Secondo un'antica leggenda, in un giorno di primavera, la Dea Eostre trovò nel bosco un povero uccellino gravemente ferito. Sapendo che non avrebbe più potuto volare, e mossa dalla compassione, decise di salvarlo trasformandolo in un coniglio. Il fortunato animaletto, però, non perse del tutto la sua natura e continuò a deporre uova. Spinto dalla gratitudine alla Dea per averlo salvato, la primavera seguente il coniglio decorò amorevolmente un suo uovo e lo regalò a Eostre. La Dea, entusiasta, gli chiese di onorare il mondo intero con i suoi doni, così che tutti potessero provare la stessa gioia.

"Ho voluto portare a San Marino questa festa molto conosciuta nel mondo – ha dichiarato l'Amministratore Delegato di Banca di San Marino, Domenico Lombardi – per la gioia dei bambini della Repubblica e dei figli dei nostro Personale. Anche moltiplicando le occasioni di incontro gioioso, Banca di San Marino si pone al servizio della comunità".

Iscrizione obbligatoria dalla pagina Facebook di Banca di San Marino, o dal sito www.bsm.sm.

Banca di San Marino: una banca presente per tutti, un laboratorio di innovazione.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online