Repubblica di San Marino, calcio Futsal: Juvenes, adesso o mai più
PDF Stampa
Martedì 23 Aprile 2019

SAN MARINO - È calendarizzato eccezionalmente al martedì – complici le festività pasquali - l'ultimo appuntamento della regular season di campionato. A calamitare tutta l'attenzione, stasera, non potrà che essere una sola gara, quella che a Fiorentino metterà di fronte Juvenes-Dogana e Tre Fiori, unico confronto che metta in palio una posta effettivamente significativa per la composizione del quadro play-off.

L'ultimo rebus rimasto da sciogliere, infatti, è l'assegnazione del primo posto del Gruppo B, e con il Murata – attuale capolista - a riposo, i biancorossoazzurri hanno a disposizione due risultati su tre per operare il sorpasso e così garantirsi – in ottica play-off – tutti i benefit del caso. Tuttavia, di questi tempi, il Tre Fiori non è esattamente una formazione in crisi di risultati. I gialloblù di Spada, infatti, vengono da tre vittorie di fila, e non servono certo abilità divinatorie per avere la certezza che stasera il Murata tiferà per la quarta.

In un quadro generale largamente già definito, la Juvenes-Dogana (che stasera non avrà a disposizione Borasco, squalificato) è una delle uniche due formazioni in grado di migliorare la propria classifica attuale. L'altra è la Libertas, che al momento condivide l'ultima posizione del Gruppo B con il Faetano ma che in realtà segue quest'ultimo per la peggiore differenza reti generale. Sarà la Virtus, questa sera, l'ultima spiaggia dei granata, bisognosi non solo di un risultato positivo nell'incrocio con i neroverdi ma anche di un risultato amico nella sfida che a Dogana metterà di fronte Faetano e Cosmos, quest'ultimo reduce dal turno di riposo che ha seguito la prima vittoria dopo un lungo periodo di "digiuno".

Non giocherà per migliorare la propria classifica ma per mantenere il mostruoso ritmo stagionale il Fiorentino, unica formazione in grado di coniugare solo il verbo vincere e verosimilmente intenzionata a non smentirsi nemmeno nell'ultimo incrocio della stagione regolare, quello con il Domagnano, al rientro dal turno di riposo e ormai rassegnato a chiudere al quinto posto del Gruppo A. Da un turno si è messo il cuore in pace anche il Pennarossa, che dopo il venefico 3-3 con la Folgore (costato ai biancorossi l'estromissione dai play-off a beneficio del Tre Penne) proverà a chiudere al meglio la stagione regolare a spese de La Fiorita, reduce dalla vittoria monstre nella sfida al San Giovanni.

Quest'ultimo incrocerà gli scarpini con la Folgore, vogliosa di ritrovare la vittoria dopo essere incappata nel secondo pareggio stagionale e già sicura di incrociare gli scarpini con il Tre Fiori nel primo turno delle fasi finali. Per quanto concerne l'altro incrocio del primo turno e quello – corrispondente al primo quarto di finale – tra le due capolista della stagione regolare, tutto sarà deciso stasera al termine di Tre Fiori - Juvenes-Dogana.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online