San Marino, CSU: servono chiarimenti sulla vigilanza notturna in ospedale
PDF Stampa
Venerdì 14 Giugno 2019

SAN MARINO - Vigilanza notturna in ospedale, servono chiarimenti. E' quanto chiedono i segretari delle Federazioni Pensionati della CSU al direttore generale dell'ISS dopo l'avvio, mercoledì scorso, del servizio di controllo e di accesso alla struttura ospedaliera di Cailungo durante le ore notturne.

"Abbiamo chiesto un incontro al direttore Andrea Gualtieri – spiegano Elio Pozzi (FUPS-CSdL) e Armando Stacchini (FNPS-CDLS) – perché in questi giorni ci sono arrivate diverse segnalazioni da parte di famiglie con anziani ricoverati che hanno ingaggiato badanti per l'assistenza notturna. La nuova direttiva sta infatti creando disagi e ostacoli all'accesso in ospedale delle assistenti non-sanitarie".

E' dunque necessario, concludono Pozzi e Stacchini, "un incontro in tempi brevi per chiarire le linee direttive e la metodologia operativa di questo nuovo servizio di vigilanza notturna e insieme trovare e opportune soluzioni e garantire la presenza di assistenti non sanitarie nel completo rispetto delle regole".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online