San Marino, Giovanili: si sbloccano gli U17; stavolta solo un pari per le U15
PDF Stampa
Lunedì 21 Ottobre 2019

SAN MARINO - Arriva il primo successo stagionale per gli Under 17 di Magnani, che dopo tre pareggi di fila espugnano il campo dell'Alma Juventus Fano grazie ad un solo gol, quello messo a segno da capitan Lazzari a 3' dal 90'. Non va altrettanto bene, invece, alle altre due formazioni iscritte a campionati Nazionali: gli Under 15 di Mastini cedono 4-1 sul campo della stessa formazione fanese, a segno con Mancini (doppietta), Battistini e Paszynski, mentre in casa biancoazzurra la rete della bandiera porta la firma di Coita; nella categoria Under 16, l'Alma Juventus era ospite anziché padrona di casa, e anche in questo caso sono i marchigiani ad avere la meglio sui ragazzi di Gespi. Il risultato finale di Dogana recita 2-0, effetto dei centri di Riggioni e Pedini.

Sempre in grande spolvero gli Under 19 regionali, che dopo la pausa per le qualificazioni europee ripartono alla grande imponendo un secco 7-3 alla Marignanese, quarta vittima consecutiva dei ragazzi di Rossi. Che approcciano bene la gara trovando il doppio vantaggio coi centri di Pretelli e Pasquinelli, salvo subire la rimonta avversaria prima dell'intervallo: a segno, per la Marignanese, Tarosconi e Romani. Nella ripresa i biancoazzurri tornano a martellare con la doppietta di Ciacci, ma la Marignanese si rifà sotto con il secondo centro di giornata di Romani. Tuttavia l'Academy esce alla distanza, gonfiando il punteggio fino al 7-3 finale grazie ad altre due reti di Pasquinelli e all'acuto di Carlini.

Continuano a filare decisi anche i Giovanissimi Provinciali classe 2005, che in casa del Cattolica trovano la seconda vittoria consecutiva, e più in generale il quarto risultato utile su quattro gare. Il 5-1 dei ragazzi di Piselli viene inaugurato da un'autorete dei padroni di casa, che poi incassano anche la rete di Chiaruzzi prima di dimezzare con Vico. Nella ripresa la doppietta di Giorgini scava un fossato di sicurezza per i biancoazzurri, che puntellano definitivamente la vittoria con la rete di Riccardi, giunta a tempo praticamente scaduto.

Proseguono invece le difficoltà per l'altra formazione iscritta al campionato provinciale Giovanissimi, quella dei 2006 di Baschetti, piegati di misura a Domagnano dall'Accademia Rimini, che si fa bastare la rete di Sarti. E c'era una formazione di Rimini – in questo caso il Rimini FC – anche nel fine settimana degli Under 13 e degli Under 14 Professionisti. Entrambe le squadre giocavano fuori casa: i ragazzi di Campana hanno rimediato una sconfitta per 3-1 - effetto dei k.o rimediati nel primo, nel secondo e nel terzo tempo di gioco (quando però va in rete Francioni) e del successo centrato negli shootout – mentre quelli di Belluzzi hanno impattato 0-0 contro l'ex tecnico Academy Lorenzo Magi, interrompendo così una striscia negativa che durava da qualche giornata.

Nella categoria Esordienti Provinciali, fine settimana complicato sia per la formazione "A" che per la squadra "B": la prima, impegnata in casa dell'Accademia Rimini, ha perso sia nelle tre frazioni di gioco che negli shootout, mentre la seconda – che giocava in casa - si è imposta nel gioco tecnico (21-16 il risultato) dopo aver ceduto nei tre tempi di gioco, dove però hanno trovato la via del gol Tamburini e Burioni.

Domenica di pronto riscatto per gli Allievi Provinciali, che dopo lo 0-4 del turno precedente sono essi stessi, stavolta, a firmare un poker. A farne le spese, il Bellaria Igea Marina, padrone di casa in una sfida che vede l'Academy chiudere la prima frazione sul minimo vantaggio (a segno Grassi), ma poi dilagare nella ripresa, quando i centri di Guerra (doppietta) e Crescentini mettono in ghiaccio una vittoria non scalfita dalla rete della bandiera dei locali, a segno a ridosso del triplice fischio con Zamagni.

Sul fronte femminile, piccola frenata per le Under 15 di Valeria Canini, che dopo due vittorie consecutive devono accontentarsi di un pareggio. A Riccione finisce infatti 2-2: le padrone di casa sbloccano presto il punteggio con Nicole Iorio, ma l'Academy ha una reazione pressochè immediata trovando la strada del pareggio con Barbara Boschi, che conferma così il suo ottimo momento dopo le due reti messe a segno nello scorso turno. Il Riccione chiude il primo tempo in attacco, ma trova il modo di tornare in vantaggio soltanto al 21' del secondo tempo, quando a mettere la freccia pensa Viola Mongiusti. Titane di nuovo costrette all'inseguimento e di nuovo capaci di ritrovare il pareggio, stavolta con Angelica Scanni, che in avvio di terzo tempo fissa il risultato su quello che sarà il definitivo 2-2.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online