Avvocati e commercialisti a lezione all’Università di San Marino
PDF Stampa
Giovedì 14 Novembre 2019

SAN MARINO - Oltre 150 ore di lezione distribuite fino al maggio prossimo, per affrontare tematiche come il sistema tributario sammarinese, i reati societari, le modalità di redazione di un bilancio, i sequestri e la confisca. Si tratta della nuova edizione della Scuola Sammarinese di Alta Formazione per le Professioni Giuridiche ed Economiche organizzata dall'Università degli Studi della Repubblica di San Marino e aperta venerdì scorso con una lezione curata da Giovanni Guzzetta, dirigente del Tribunale del Titano, nella sede dell'Ex Tribunale, in via Salita alla Rocca 44, centro storico. Sabato, invece, l'avvocato Paolo Reffi ha offerto un approfondimento sulle fonti del Diritto Comune.

Insieme a loro, fra i docenti che saliranno in cattedra durante un percorso formativo sviluppato fino al maggio del 2020, figure come Gilberto Felici, giudice alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo, e Nicola Muccioli, direttore dell'Agenzia di Informazione Finanziaria. Il programma, organizzato dall'Istituto Giuridico Sammarinese, prevede una prima parte generale e una seconda fase caratterizzata da due percorsi distinti e dedicati alle professionalità coinvolte: da una parte avvocati e notai, dall'altra dottori commercialisti. Oltre a essere un'occasione di aggiornamento per i professionisti già attivi, il programma rappresenta un metodo di preparazione all'esame di Stato per l'abilitazione alle professioni di avvocato, notaio e dottore commercialista.

Venerdì scorso sono stato consegnati i diplomi ai 13 iscritti che hanno frequentato la precedente edizione del programma.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online