Il 17 novembre è la Giornata mondiale dei neonati prematuri
PDF Stampa
Venerdì 15 Novembre 2019

SAN MARINO - Domenica 17 novembre si celebra il World Prematurity Day, giornata mondiale della prematurità, definita dalla nascita anticipata del neonato, prima del compimento delle 37 settimane di gestazione. L'obiettivo della campagna è sensibilizzare sul tema dei neonati pretermine, richiamare il valore dell'assistenza e sottolineare l'importanza della prevenzione dei fattori di rischio che possono favorire il verificarsi di tale condizione. Ogni anno, nascono in tutto il mondo circa 15 milioni di neonati pretermine, ovvero il 10% di tutte le nascite. Questa percentuale registra un progressivo aumento, anche in relazione alla crescita delle gravidanze cosiddette "a rischio". I neonati pretermine richiedono cure speciali capaci di garantire loro, non solo le migliori condizioni necessarie ad un regolare sviluppo dei vari organi e apparati ma anche, e soprattutto, un'adeguata crescita dal punto di vista "psico-relazionale". Per quest'ultimo aspetto, particolare sostegno va fornito ai genitori e ai fratellini del neonato pretermine, accompagnandoli nelle fasi di crescita del loro bambino. A San Marino, nel corso degli ultimi 9 anni, sono nati circa un centinaio di neonati con prematurità lieve, definiti "late preterm", cioè nati tra le 35 e le 37 settimane di gestazione. Per i neonati di età gestazionale più bassa (inferiore alle 35 settimane) il centro di riferimento è l'Ospedale di Rimini, nei servizi di Ostetricia e Ginecologia e dell'Unità Operativa di Terapia Intensiva Neonatale e Neonatologia (T.I.N.), quest'ultimo centro di eccellenza, capace di assistere circa 3.500 neonati/anno, di cui circa 60 nati di peso inferiore ai 1500 grammi. Collegata al reparto di Terapia Intensiva Neonatale, presta la propria collaborazione "La Prima Coccola", Associazione di Volontariato Onlus, nata dall'impegno fra genitori e operatori della T.I.N., e che supporta e assiste anche le famiglie sammarinesi coinvolte in questo delicato percorso. Si tratta di una realtà con cui l'Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino vanta una consolidata e forte collaborazione, in quanto ogni anno assiste, nelle delicate fasi del parto e nei momenti successivi, alcuni piccoli sammarinesi e i loro genitori. La U.O.C. di Pediatria del nostro Ospedale accoglie, successivamente alla dimissione dalla T.I.N., questi neonati e garantisce loro, insieme con i professionisti della U.O.C. Servizio Minori, l'adeguato e necessario follow-up, avvalendosi la nostra struttura di professionisti particolarmente esperti in ambito neonatologico. «L'iniziativa di celebrare questa giornata anche a San Marino – sottolinea il Segretario di Stato Franco Santi - nasce dalla volontà di rinnovare costantemente il dialogo tra le istituzioni, i reparti di neonatologia e le associazioni dei genitori: strategie di prevenzione, elevata qualità assistenziale e follow-up prolungati dopo la nascita rappresentano i punti cardine da sviluppare». Il colore viola contraddistingue questa giornata, infatti, in tante città Italiane e del mondo, saranno illuminati di viola piazze, edifici e monumenti e grazie alla collaborazione con AASS sarà illuminata la terza torre di San Marino.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online