Al via le iscrizioni al laboratorio teatrale “Luoghi: testimonianze vive” con Silvio Castiglioni
PDF Stampa
Lunedì 02 Dicembre 2019

SAN MARINO - Sabato 7 dicembre 2019 ore 10.30 sarà presentata presso la sede del Dipartimento delle Scienze Umane dell'Università di San Marino (via Napoleone Bonaparte, n. 3 – San Marino Città) la terza edizione del laboratorio teatrale "Luoghi: testimonianze vive" condotto da Silvio Castiglioni, promosso dagli Istituti Culturali assieme al Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di San Marino

L'obiettivo del progetto, è approfondire un percorso di riflessione attraverso una proposta strutturata, capace di innestarsi sul territorio e andare a costituire un evento culturale per tutta la comunità, offrendo un'opportunità per chiunque, di arricchimento e di formazione personale a partire dalla narrazione di luoghi e spazi dell'identità sammarinese.

Quest'anno la messa in scena del lavoro si avvarrà del supporto della poetessa Franca Mancinelli e della danzatrice Veronika Aguglia, in un lavoro di continuo stimolo e scambio con i partecipanti, al fine di fornire elementi utili all'adattamento di testi e al lavoro sul corpo destinati alla scena.

Il progetto si rivolge a tutti coloro che sentono l'esigenza di approfondire il linguaggio teatrale come strumento di conoscenza che consenta di sviluppare nuove forme di partecipazione attiva e di coesione sociale. I partecipanti diventeranno autori di una narrazione costruita su testimonianze vive legate al territorio sammarinese: luoghi e spazi del centro storico, di Borgo Maggiore e del Monte Titano serviranno per arrivare, insieme, alla realizzazione di un evento teatrale.

Il percorso si svilupperà attraverso 90 ore laboratoriali da gennaio ad aprile 2020 e si articolerà nel modo seguente:

sabato 7 dicembre 2019 ore 10.30 – presentazione del progetto e ritiro quote di iscrizione, presso la sede del Dipartimento delle Scienze Umane dell'Università di San Marino (via Napoleone Bonaparte, n. 3 – San Marino Città).

Gli incontri del laboratorio si svolgeranno al Teatro Nuovo di Dogana indicativamente durante i seguenti fine settimana del 2020 da gennaio ad aprile:

venerdì 24 gennaio dalle 17.00 alle 21.00; sabato 25 gennaio dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/

sabato 15 febbraio dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30; domenica 16 febbraio dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/ sabato 29 febbraio dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30; domenica 1° marzo dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/ venerdì 6 marzo dalle 17.00 alle 21.00 ; sabato 7 marzo dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/ venerdì 20 marzo dalle 17.00 alle 21.00; sabato 21 marzo dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/sabato 18 aprile dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30; domenica 19 aprile dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;/ venerdì 24 aprile dalle ore 17.00 alle 21.00; sabato 25 aprile dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;domenica 26 aprile dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

La quota di partecipazione , che la quota dovrà essere versata sabato 7 dicembre p.v. in occasione della presentazione è di Euro 100,00 (cento/00); per gli under 18 anni e studenti Universitari Euro 50,00 (cinquanta/00); Il progetto è curato dagli Istituti Culturali – Arti performative e dal Centro di Ricerca e Didattica Teatro e Cittadinanza dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Per info e iscrizioni: Marilena Stefanoni tel. 0549 88 24 55 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Maddalena Lonfernini, tel 0549 887007 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


APPROFONDIMENTI

 

Silvio Castiglioni, attore e ricercatore teatrale, laureato in filosofia, già fondatore del CRT di Milano e direttore artistico del Festival di Santarcangelo. Ha lavorato tra gli altri con Eugenio Barba, Raùl Ruiz e Federico Tiezzi. Ha realizzato spettacoli da testi di N. Revelli, A. Zanzotto, S. D'Arzo, F. Dostoevskij, A. Manzoni, N. Pedretti, R. Baldini. Ultimi lavori: Casa Ghizzardi: mi richordo anchora, per la Triennale di Milano, e Concerto per jack London, con Fabrizio Bosso. Ha diretto per anni il Centro di Drammaturgia Sociale e Comunitaria del CRT di Milano. Ora insegna teatro presso l'Università Cattolica di Brescia e l'Accademia dei Filodrammatici di Milano.

Franca Mancinelli è autrice dei libri di poesia Mala kruna (Manni, 2007), Pasta madre (con una nota di Milo De Angelis, Nino Aragno, 2013), Libretto di transito (Amos edizioni, 2018), uscito in traduzione inglese presso The Bitter Oleander Press (Fayetteville, New York) con il titolo The Little Book of Passage. Una riedizione dei suoi due primi libri è raccolta in A un'ora di sonno da qui (Italic Pequod, 2018). Suoi testi sono compresi nell'antologia Nuovi poeti italiani 6, a cura di Giovanna Rosadini (Einaudi, 2012) e, con introduzione di Antonella Anedda, nel XIII Quaderno italiano di poesia contemporanea, a cura di Franco Buffoni (Marcos y Marcos, 2017).

Veronika Aguglia è una danzatrice che pratica l'arte del movimento e della coreografia attraverso la ricerca legata al teatro e agli innesti possibili con i linguaggi delle arti visive e performative. Studia con coreografi nazionali ed internazionali tra cui Simona Bertozzi, Cindy Van Acker, Roberta Mosca, Miriam Gourfink e Kat Velazur. A Ravenna si diploma presso il corso professionale per danzatore con specializzazione in coreografia presso IDA(International Dance Association) diretta da Emanuela Tagliavia e si forma con i maestri Paolo Mohovic, Silvie Bidegain, Laura Moro, Davide Montagna, Lorella Rapisarda. In Italia studia con i maestri: Lorand Zachard, Hervè Diasnas, Lindsey Kemp, Cristina Rizzo, Raffaella Giordano, Frey Faust.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online