San Marino, Euro Commercial Bank si aggiudica lo scudetto 2011 del basket
PDF Stampa
Lunedì 21 Novembre 2011

SAN MARINO - Euro Commercial Bank campione sammarinese 2011: con il 61-51 sul Basket 2000 nella finalissima andata in scena al Multieventi, i bancari hanno centrato il loro terzo "scudetto" in sei partecipazioni. Nella finale per il terzo e quarto posto, La Fiorita ha superato la Pallacanestro Titano Under 19 56-50, conquistando così il gradino più basso del podio.

E' stata una bella domenica di basket, grazie ai protagonisti in campo che hanno dato vita a due sfide molto combattute e al numeroso pubblico in tribuna.

Ha aperto la giornata la finalina, la migliore che si ricordi negli ultimi anni, un match vero tra due squadre che tenevano tanto ad onorare il loro bel torneo chiudendolo con un trofeo; l'Under 19, priva di Macina e Stefanelli, ha provato a rompere l'interminabile equilibrio dopo quattro minuti dell'ultima frazione, andando avanti 41-34, ma in novanta secondi La Fiorita è tornata in parità a quota 48 e da lì i canestri di Terenzi e Barisic hanno portato avanti i suoi di sei lunghezze, poi mantenute fino al 56-50 finale. Peccato per i giovani biancazzurri, ma il Campionato Sammarinese ha confermato la crescita del gruppo e ci si può ritenere soddisfatti di quanto raggiunto. Dando un'occhiata ai tabellini, per i vincitori in doppia cifra Barisic con 14 punti, Terenzi e Casadio con 10 a testa; per l'Under 19 il solito Merlini con 12 e altra buona prova di Carlini con 10.

In attesa della finalissima, si è disputata la gara di tiro da tre punti, alla quale hanno preso parte: Giuseppe Taddei (ECB), Giacomo Zannoni (Titano Under 19), Tommaso Burgagni (Titano Under 17), Nicola Ugolini (Basket 2000), Daniele Cardinali (Consolemania) e Matteo Zanotti (La Fiorita). I giocatori hanno affrontato tre carrelli con cinque palloni ciascuno, del valore di un punto e il quinto due; si sono qualificati per la finale Cardinali con 8 punti e Zannoni con 7, vinta da quest'ultimo con tre punti, mentre Cardinali si è fermato a due, in un ultimo atto in cui le mani si erano raffreddate e un pò di tensione si è fatta sentire. Complimenti a Zannoni che si è consolato con la targa di 'cecchino'.

La finale non ha tradito le attese, con di fronte le due migliori squadre del torneo, non sono mancate le emozioni e le belle giocate, anche qualche errore di troppo ma considerata la posta in palio, ci possono stare. La forza del gruppo e l'organizzazione del Basket 2000, però privo di Tentoni e De Biagi, contro l'Euro Commercial Bank che ha saputo assemblarsi bene e in fretta, potendo contare anche su individualità di spicco.

Il match è filato sempre via sui binari dell'equilibrio, i parziali alle prime tre sirene hanno visto un vantaggio massimo di due punti da una parte o dall'altra, con in evidenza le prove balistiche dei cecchini Rizzo e Battistini e le penetrazioni del funambolico Capelli in casa ECB, i tiri da fuori di Ugolini e Vicini e Giardini vicino a canestro sulla sponda Basket 2000; decisivo quindi l'ultimo quarto che si sblocca alla metà: Dappozzo segna il 52-45 per i suoi e poi sale in cattedra l'esperienza di Lemme, cinque punti consecutivi per i suoi e respinto il tentativo del ritorno del Basket 2000 (tripla del 57-48 a meno di 3' dalla fine), infine sigillo di Rossi con il tap-in del 60-51 a un minuto dalla fine, prima che il punteggio si fissi sul 61-51.

Complimenti all'ECB, da sempre protagonista del torneo, che è riuscita a rifarsi dopo la sconfitta dello scorso anno in finale; tra i singoli, conferma della forza e classe di Rizzo, autore di 23 punti, e delle doti realizzative di Battistini (15); al Basket 2000 non sono bastati i 14 punti di Ugolini e i 10 di Giardini.

Coppe e medaglie per le prime tre classificate ed anche premi individuali: già detto di quello consegnato a Zannoni, l'ottima prova è valsa ad Alessandro Rizzo la targa "Umberto Briganti" riservata all'MVP della manifestazione, consegnata dai genitori dell'indimenticabile Umbi in un momento ogni anno molto emozionante; i 158 punti segnati nelle sei gare di regular season sono valsi invece a Danilo Terenzi (Consolemania) la targa di cannoniere del torneo.

Dando l'appuntamento al prossimo anno, la Federazione Sammarinese Pallacanestro si congratularsi e ringrazia tutti i protagonisti in campo, gli arbitri, gli ufficiali di campo e tutti coloro che hanno contribuito con l'organizzazione del torneo, in particolare il Segretario Generale Damiano Battistini e il Sindaco Michele Lanci.

 

 

CLICCA SUI LINK QUI SOTTO PER I TABELLINI DELLE FINALI:



ECB-1o-posto