San Marino esporta la bellezza: inaugurata a Viterbo Tra Segno e Materia
PDF Stampa
Lunedì 21 Marzo 2016

Istituzioni 2 

 

 

Venerdì 18 marzo alla presenza di una folta cornice di pubblico ha inaugurato a Viterbo negli spazi dell'Ex Mattatoio la bella mostra tutta sammarinese 1915-2015 TRA FORMA E SEGNO. Dipinti da due inedite collezioni d'arte. Esposte circa 70 opere d'arte moderna provenienti dalla collezione del fondo comune di investimento Scudo Arte Moderna - si tratta di un fondo gestito da Scudo Investimenti sg, società controllata da Banca CIS - e dalla collezione di Stato della Repubblica di San Marino. Esposte opere di Modigliani, Fontana, Carrà, Rosai, Campigli, Gentilini, Baj, Schifano, Cassinari, Boetti, Vedova, Rotella, Dorazio, Castellani, Perilli, Cucchi, Chia e di altri importanti artisti.

Dopo i saluti del Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini e del presidente di Fondazione Carivit, Mario Brutti, la parola è passata alla compagine sammarinese, prestatrice di tutte le opere, nelle persone di Arnaldo Antonini, direttore di Scudo Investimenti sg e Paolo Rondelli, direttore degli Istituti Culturali.

E' stata quindi la volta della curatrice della mostra Beatrice Buscaroli ad affabulare i presenti con i suoi "affreschi di parole" dedicati agli artisti più rappresentativi del secolo scorso e presenti nel percorso espositivo viterbese.

La mostra resterà aperta fino al 29 maggio.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online