Cina, il Pil crescerà  del 9,5% nel terzo trimestre del 2010
PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Ottobre 2010

Il China Securities Journal scrive che il tasso di crescita annua dell'indice dei prezzi al consumo probabilmente è stato del 3,5% a settembre, precisando che si tratta di una stima preliminare e senza citare fonti. Il quotidiano aggiunge che l'economia cinese sta sperimentando un ciclo di "quasi stagflazione", destinato tuttavia a non durare molto. Secondo il giornale, la crescita rallenterà sotto il 9% nel quarto trimestre, ma l'economia tornerà ad espandersi l'anno prossimo. La crescita dei prezzi al consumo, secondo il China Securities, non è abbastanza pronunciata da convincere la banca centrale ad adottare una politica monetaria più restrittiva. Al contrario, secondo il quotidiano, la Cina deve concentrarsi sui rischi di un'inflazione importata, in parte alimentata dall'ultima tornata di allentamento quantitativo delle maggiori economie del mondo. Il pil cinese è cresciuto del 10,3% nel secondo trimestre, con un'inflazione in accelerazione del 3,5% annuo ad agosto.