San Marino, imminente la Super Black list
PDF Stampa E-mail
Venerdì 15 Ottobre 2010

Adesso è praticamente certo: la nuova Super Black List firmata Giulio Kaiser Tremonti, quella di cui si favoleggia da mesi (LEGGI la notizia anticipata da Fixing oltre 5 mesi fa…) a questo punto è imminente. Anzi, super imminente si potrebbe dire.
La voce circolava già da ieri e, di fatto, una conferma arriva anche dal Sole 24-Ore, sempre fornito di notizie di prima mano, in questi casi, che ha scritto, ieri, dell’imminente decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che prevederà le black list per gli appalti, i trust e le fiduciarie.
L’ultima parola su questa lista nera formato “super” spetta al Ministro Giulio Tremonti. Ergo, San Marino non dovrebbe avere scampo, visto che il Titano sembra essere al centro delle antipatie del nuovo ‘delfino’ di Berlusconi (dopo il siluramento di Ginfranco Fini). A quanto risulta non è solo San Marino a rischiare seriamente di finire in questo buco nero, ma anche la Svizzera.

La nuova black list obbligherà le imprese basate nei nuovi paesi black list a mettere a disposizione tutta una serie di informazioni, in particolare per partecipare agli appalti in Italia, e in particolare dovranno fornire notizie sull’effettivo titolare. Il discorso del titolare effettivo vale a maggior ragione per le fiduciarie, anch’esse nel mirino del MEF: i soggetti che non si adegueranno non potranno più operare in Italia.