Jean Claude Trichet non ha dubbi: "L'Euro? E' una moneta credibile"
Stampa
Venerdì 03 Dicembre 2010

L'Euro è una moneta "credibile" e "non in crisi": ad assicurarlo è il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet in una intervista alla radio francese RTL. A suo giudizio, le misure di austerità decise dai governi dei Paesi che fanno parte della zona euro non porteranno le economie nazionali in recessione. "Ci sono problemi di instabilità finanziaria dovuti a una crisi di bilancio in alcuni Paesi europei", ha riconosciuto, spiegando che ieri la Bce ha deciso di "continuare ad alimentare con liquidità l'economia europea per una durata di una settimana, un mese e tre mesi, in maniera illimitata". In un'altra occasione, citato dall'agenzia Bloomberg, il presidente della Bce avrebbe invitato poi i 16 governi membri dell'area euro ad assumere tutte le misure necessarie per rendere credibili i propri piani di riduzione del deficit: "E' importante per la fiducia, in particolare per quella degli investitori e dei risparmiatori". L'Europa deve "rafforzare la governance della politica economica, la serietà della vigilanza e della sorveglianza reciproca e l'applicazione del patto di stabilità e crescita", ha detto il presidente in una conferenza.