San Marino, esteri: incontro diplomatico e consolare
PDF Stampa
Lunedì 05 Settembre 2016

 

SAN MARINO - Si è svolto a Palazzo Begni l'annuale incontro con i Rappresentanti del Corpo Diplomatico e Consolare sammarinese su invito del Segretario di Stato per gli Affari Esteri; un appuntamento atteso che, oltre a rinsaldare il rapporto che lega ciascun Agente dello Stato alla Repubblica, vuol essere un'occasione di aggiornamento e di dibattito sui temi che afferiscono alla relativa sfera di attività.

L'incontro di quest'anno, come di consueto, è stato aperto e condotto dal Responsabile della politica estera, Pasquale Valentini e ha visto alternarsi, in qualità di relatori, le diverse figure dirigenziali del Dipartimento Affari Esteri, tra le quali il Direttore di Dipartimento e degli Affari Economici, Dario Galassi il Direttore degli Affari Europei, Luca Brandi e il Direttore degli Affari Politici, Federica Bigi.

All'ordine del giorno il tema dell'aggiornamento sugli sviluppi del processo negoziale di San Marino e l'Unione Europea e il riferimento sulla presenza della Repubblica negli Organismi Internazionali.

Il Segretario di Stato Valentini ha voluto sottolineare il valore e il significato degli incontri e l'obiettivo di favorire un'azione comune che possa esaltare le qualità e le potenzialità di San Marino, anche attraverso l'azione degli interlocutori all'estero, che ci offrono la prospettiva di come la Repubblica è percepita al di fuori dei suoi confini.

Allo stesso tempo, Valentini ha ripercorso i più recenti passi che hanno caratterizzato il ruolo di San Marino nei rapporti bilaterali e all'interno dei principali Organismi Internazionali, richiamando la necessità di accompagnare la trasformazione in atto anche attraverso un'azione di politica estera che collochi San Marino tra i Paesi capaci di esprimere delle priorità, sia in termini ideali sia in termini di sostenibilità economica.

Ampio spazio è stato dunque riservato ai funzionari del Dipartimento, che hanno sviluppato approfonditi riferimenti tecnici di alto interesse per la platea dei partecipanti.

In relazione all'attuale processo di integrazione europea, il Direttore Brandi ha sottolineato i passaggi intervenuti a livello negoziale e illustrato un percorso già individuato e che richiede un collegamento costante e una presenza sempre più forte e qualificata nel rapporto con Bruxelles.

In particolare, ha evidenziato i passaggi tecnico-giuridici che il SEAE richiede ai tre Stati associandi ai fini di un puntuale e preciso recepimento dell'acquis dell'Unione all'interno dell'ordinamento interno, elemento questo che rappresenta uno dei punti cardine del processo di associazione in corso.

Il Direttore Bigi, nella sua qualità di responsabile del rapporto con gli Organismi Internazionali, ha evidenziato, tra l'altro, le principali attività condotte nelle sedi strategiche, e dunque presso le Nazioni Unite a New York e Ginevra, presso il Consiglio d'Europa, presso la FAO e presso l'OSCE e riferito in merito a precisi riscontri pervenuti dai rispettivi Capi Missione, dai quali si evince la fitta rete di relazioni, scambi e dibattiti che hanno condotto la Repubblica ad essere sempre più coinvolta e partecipe alle maggiori sfide globali.

Il Direttore Galassi ha integrato gli aspetti relativi alla collaborazione all'interno degli Organismi internazionali con riferimenti specifici agli Organismi multilaterali di carattere economico finanziario, quali il Fondo Monetario e la Banca Mondiale, dando atto dei seguiti delle più recenti missioni intervenute a San Marino e delle valutazioni prodotte in termini di adeguamenti normativi e implementazioni di raccomandazioni ispirate alla trasparenza e allo scambio di informazioni finanziarie.

I Rappresentanti del Corpo Diplomatico e Consolare sono stati poi ricevuti in Udienza dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti, Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini che, introdotti dal Segretario di Stato Valentini, hanno pronunciato un proprio intervento.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online