Telefisco del Sole 24 Ore, il Ministro Gualtieri: ipotesi di diminuzione dell’IVA
PDF Stampa
Mercoledì 24 Giugno 2020

Si è tenuta la prima edizione straordinaria completamente digitale di Telefisco del Sole 24 Ore, l'appuntamento seguito in tutta Italia da migliaia di commercialisti e consulenti del lavoro, dedicato a «Obiettivo rilancio – Speciale Telefisco»: gli Esperti del Sole hanno spiegato le principali novità introdotte dal Decreto Rilancio e dagli altri provvedimenti dell'emergenza Covid, per fare chiarezza e dare maggiori certezze a professionisti, imprese e cittadini nella fase di ripartenza del Paese dopo l'emergenza.

Grande il successo dell'iniziativa: sono stati oltre 23.000 gli utenti che si sono registrati per seguire la diretta sul sito del Sole 24 Ore.

All'evento è intervenuto il Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, intervistato dal Direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini. Il Ministro ha ribadito la ripresa del cammino delle riforme fiscali, laddove una delle priorità ora è "il decreto semplificazione, fondamentale per accelerare la messa a terra degli investimenti. La ministra De Micheli – ha spiegato Gualtieri - sta già aprendo tantissimi cantieri e lavorando pancia a terra, ma con il decreto semplificazione daremo un'ulteriore accelerazione, poi valuteremo interventi aggiuntivi e con grande impegno stiamo lavorando al piano di rilancio che sarà presentato insieme alla Nadef in autunno per i prossimi 3 anni". Sull'ipotesi di diminuzione dell'Iva, Gualtieri ha affermato: "stiamo analizzando strutturalmente tutti gli elementi, l'obiettivo del governo è di ridurre il costo del lavoro con il cuneo fiscale, poi recentemente abbiamo cancellato le clausole di salvaguardia ed eliminato gli aumenti Iva realizzando un'operazione, vorrei dire una riforma importante. Aspettiamo i dati dell'assestamento di bilancio e poi il governo arriverà nel momento appropriato alle decisioni, ma bisogna distinguere congiunturale e strutturale." Altro tassello fondamentale su cui sta spingendo il governo è la strategia cashless che punta a incentivare i pagamenti elettronici e disincentivare l'uso del contante. A luglio infatti scatterà un altro tassello della strategia fiscale del governo "con la riduzione del tetto del contante e il credito d'imposta sul costo delle transazioni per i commercianti". Non si faranno invece condoni fiscali, ha ribadito al direttore del Sole 24 Ore il ministro Gualtieri durante Telefisco: "Abbiamo detto chiaramente che non faremo condoni fiscali, perché sono controproducenti. La voluntary è cosa diversa dal condono ma sul contante è molto complessa e ha profili giuridici molto delicati. Poi c'è il tema che se non è un condono non è efficace, ma se diventa un condono, entra nella tipologia di interventi che il governo non considera. Quindi sarei molto prudente su questa proposta - ha concluso Gualtieri - ma la stiamo analizzando con molta attenzione come sempre".

Al convegno Telefisco del Sole 24 Ore è intervenuto anche il Direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, in una tavola rotonda virtuale in diretta insieme al presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili, Massimo Miani, e alla presidente del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, Marina Calderone.

Ruffini ha confermato in questa sede che "i contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio arriveranno entro 10 giorni dall'accettazione delle domande, che hanno iniziato ad affluire all'Agenzia delle Entrate dal 15 giugno." Il Direttore dell'Agenzia delle Entrate ha spiegato che si tratta di "una procedura straordinaria che non è soggetta a particolari controlli, se non quelli per evitare controindicazioni evidenti", ha detto Ruffini. Pronti inoltre per il contraddittorio ad ampio raggio, ha aggiunto Ruffini. "L'Agenzia delle Entrate è pronta a tradurre in pratica questa importante disposizione, in quanto sono state fornite istruzioni a livello centrale sulla opportunità di attivare sempre, e ove possibile, il contraddittorio con il contribuente, anche in un'ottica di fiducia reciproca e dialogo fra Fisco e contribuente", ha assicurato Ruffini.

I lavori di "Obiettivo Rilancio-Speciale Telefisco" si sono aperti con i saluti del Presidente del Gruppo 24 Ore Edoardo Garrone, che ha ricordato come il Covid abbia prodotto una "tempesta normativa che ha reso più evidenti i problemi atavici italiani e i lacci e lacciuoli che mi auguro – ha sottolineato Garrone - la politica risolva: troppe norme, troppo complesse e spesso in contraddizione tra di loro, una burocrazia con formalismi astrusi ed autoreferenziali. Le imprese devono affrontare ora una sfida epocale sia nella loro organizzazione, sia nel modo di porsi sul mercato. Il compito delle imprese va quindi facilitato ed agevolato con la semplicità e la chiarezza normativa".

Dello stesso avviso il Direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini, intervenuto insieme a Edoardo Garrone nell'apertura dei lavori di Telefisco, il quale ha ribadito come il Covid abbia causato un "ginepraio intricato, a cui si sono aggiunti decine di provvedimenti e migliaia di pagine, migliaia di articoli. Difficile venirne a capo – ha commentato Tamburini - ci vorrebbe un Testo unico dei provvedimenti dell'emergenza". Il Direttore del Sole 24 Ore, aprendo questa edizione estiva di Telefisco, in diretta on line "con 20 mila professionisti" collegati, ha quindi concluso l'intervento con un augurio: "La speranza è che - meglio tardi che mai - si vada rapidamente a una semplificazione. Nulla è stato fatto: o adesso o mai più, da una grande difficoltà possono nascere grandi opportunità. La speranza è l'ultima a morire".

Il cuore di Telefisco rimangono come sempre gli interventi degli Esperti del Sole 24 Ore che hanno toccato, tra gli altri, i temi più caldi degli ultimi decreti: dai finanziamenti per le imprese al fondo perduto, dalla ricapitalizzazione delle società agli ammortizzatori, da acconti-versamenti-e controlli al bonus lavori del 110%, dai crediti di imposta alle novità di contenzioso e riscossione. Le relazioni degli Esperti sono state accompagnate dalle risposte commentate in diretta ad alcuni degli oltre 500 quesiti che sono stati inviati dalle migliaia di commercialisti e professionisti connessi da tutta Italia sulla piattaforma www.ilsole24ore.com/forumrilancio.

Ai temi emersi durante i lavori di "Obiettivo Rilancio – Speciale Telefisco" Il Sole 24 Ore di mercoledì 24 giugno dedicherà un inserto di quattro pagine con gli interventi del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, del direttore delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, e dei presidenti di commercialisti e consulenti del lavoro, Massimo Miani e Marina Calderone, e con gli approfondimenti sui temi tecnici affrontati, a cura degli esperti che hanno partecipato ai lavori.

Lo Speciale Telefisco sui provvedimenti post Covid non si esaurisce ma prosegue con altre iniziative del Gruppo 24 ORE rivolte al pubblico professionale, curate dai principali esperti del Sole 24 ORE: 8 webinar, al via dal 26 giugno per tutto il 2020, accessibili dalla piattaforma «Smart24 Fisco Start», che raccoglie quanto è stato, viene e verrà prodotto dal Gruppo 24 ORE sull'emergenza Covid-19, e non solo, dal punto vista fiscale, giuslavoristico e legale. Il primo webinar sarà dedicato a Versamenti, sospensioni e proroghe.

Per maggiori informazioni: smart24fisco.com/telefisco.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online