Fixing n. 3: 22 gennaio 2010
PDF Stampa
Venerdì 22 Gennaio 2010

sommario

Dopo le anticipazioni a Fixing del Presidente della Fondazione San Marino Tito Masi, l’assemblea dei soci di sabato 16 gennaio ha permesso di conoscere più approfonditamente il piano di rilancio della Cassa di Risparmio, il primo istituto di credito della Repubblica. Un piano che passa dalla dismissione di Delta, da un prestito obbligazionario e dall’aumento del capitale, rivolto a tre realtà totalmente sammarinesi: lo Stato, la Banca di San Marino (la più simile alla cassa per mission e tradizione, con la cui fondazione, l’ECF, c’è già una collaborazione in atto). Sempre a proposito di sistema finanziario, in Consiglio Grande e Generale sono passati i cosiddetti decreti “salva-banche” e la legge che, di fatto, trasforma il segreto bancario in riservatezza. Si parla anche della nuova normativa dell’Iva, di debiti e della querelle tra l’Ordine degli Avvocati di San Marino e quello di Rimini, che non riconosce la reciprocità tra le due realtà.