Tonino Guerra lascerà  la sua firma sull'acqua
PDF Stampa
Venerdì 26 Giugno 2009

Sceneggiatore sublime, poeta, pittore, scultore, Tonino Guerra lascerà il segno anche nella Terra della Libertà. Una fontana disegnata dal Maestro, impreziosirà l’arredo urbano del Castello di Chiesanuova, in Piazza Salvatore Conti. L’importante opera d’arte è il risultato di una virtuosa sinergia tra l’Ente Cassa di Faetano – Fondazione della Banca di San Marino Spa - e lo Stato. E’ un’altra tappa di un grande creativo che ha attraversato la seconda metà del ‘900, e non ha smesso di operare in questo terzo millennio dedicandosi sempre di più alla realizzazione di allestimenti, installazioni, mostre, parchi, fontane. L’opera si intitola “Fontana del Canneto”: è composta da un “canneto” realizzato in acciaio CorTen e da una scultura in vetro, collocati in una vasca di pietra apricena. La fontana è l’occasione per una completa rivisitazione della Piazza S. Conti che coinvolge anche il tratto stradale adiacente così da creare idealmente un unico spazio. La firma della convenzione dà attuazione al dialogo attento e proficuo tra la Segreteria di Stato per il Territorio, la Giunta di Castello e l’Ente ed è un ulteriore passo avanti nella realizzazione di opere e strutture capaci di rendere San Marino più bello e vivibile. Questo progetto si inserisce nel percorso di crescita sociale, culturale ed economica di San Marino a cui contribuisce l’Ente Cassa di Faetano, grazie all’attività del Gruppo Banca di San Marino, e che trova attuazione anche nell’impegno ad arricchire il Paese con prestigiose opere d’arte, collocate anche nelle zone non centrali della Repubblica.

Saverio Mercadante