Dopo una lunga gestazione in scena anche il terzo sindacato
PDF Stampa
Venerdì 26 Giugno 2009

Debutto ufficiale sulla scena sindacale del Titano dell’Unione Sammarinese dei Lavoratori. Il 20 Giugno 2009 si è svolto presso l’Hotel iXò di Dogana il primo Congresso della U.S.L. I delegati presenti hanno eletto il consiglio direttivo composto da: Marc Lazzari, Mauro Venturini, Giorgia Giacomini, Francesco Biordi, Epifanio Troina, Emidio Troiani, Fabrizio Conti, Romina Selva, Loriano Frisoni, Filippo Ricciardi, Paolo Zafferani, Francesca Busignani e Marco Cardinali. Il consiglio direttivo ha eletto il Segretario Generale Francesco Biordi e due componenti di Segreteria, Segretario pubblico impiego Giorgia Giacomini e Segretario servizi e commercio Epifanio Troina. Primo importante risultato: il Segretario di Stato alle finanze presente al Congresso si è impegnato a convocare l’U.S.L. al tavolo tripartito. Nella mozione conclusiva si è sottolineato che è un’illusione che la crisi si possa risolvere tagliando la spesa pubblica. “Solo una sostenuta e prolungata crescita dell’economia potrà consentirci una graduale+ ripresa negli anni, nulla infatti potrà più essere come prima. La sfida per San Marino è la modernizzazione del proprio sistema economico e sociale”. L’U.S.L. punta, tra l’altro, poi alla stesura di due progetti di Legge relativi a questa materia inerenti in relazione alla partecipazione e alla concertazione. Il primo dovrà prevedere la possibilità di consentire ai contratti aziendali di derogare ai contratti nazionali, ponendo così in campo una contrattazione di secondo livello: oltre al contratto nazionale che garantisce una base uguale per tutti i lavoratori introdurre una contrattazione di secondo livello legata alla qualità all’efficienza alla produttività e alla meritocrazia. Il secondo progetto, invece, dovrà entrare maggiormente nel dettaglio in relazione alla materia partecipativa, redigendo precise norme per tutte le diverse possibilità di partecipazione dei dipendenti.

Saverio Mercadante