Sotto lo Stato quasi la metà dei dipendenti ha superato i 50 anni
PDF Stampa
Giovedì 19 Aprile 2018

 

di Alessandro Carli

 

L'UPECEDS ha aggiornato le statistiche del sistema lavorativo della Repubblica di San Marino al mese di febbraio 2018. E i numeri che emergono sono interessanti: dal 31 dicembre al 28 febbraio 2018 il totale delle imprese provate è passato da 4.996 a 5.056 (+60). Nello stesso periodo le attività manifatturiere hanno registrato una crescita di 13 unità (erano 504, sono diventate 517).

Sale anche il numero di lavoratori dipendenti (da 15.070 di fine 2017 a 15.141 di fine febbraio 2018), trainato dalla manifattura (a febbraio 2018 gli occupati hanno raggiunto il numero di 5.794 unità quando a dicembre 2017 erano invece 5.683) e quello dei frontalieri: alla fine del secondo mese dell'anno il loro numero è risultato essere di 5.427 unità (a dicembre 2017 erano invece 5.382).

In un solo mese i lavoratori dipendenti del settore Pubblico allargato sono cresciuti di quasi 100 unità: a gennaio erano 3.609, a febbraio 3.707.

Infine, un dato statistico, quello degli occupati in base alla fascia d'età. Tra i 16 e i 18 anni i 16 impiegati prestano le proprie professionalità nel privato. Salendo, quasi due lavoratori (pubblico + privato) hanno più di 41 anni: tra i 41 e i 50 anni sono il 34,93% del totale, sopra i 50 il 30,55%. Nel settore pubblico allargato il 45% della forza lavoro ha oltre 50 anni.