San Marino, il mondo delle imprese vissuto dai giovani
PDF Stampa
Lunedì 06 Agosto 2018

IAM Gruppo

 

di Alessandro Carli

 

Estate, tempo anche di lavoro. Nel solco della buona tradizione italiana, anche a San Marino alcuni giovani ragazzi "rinunciano" al mare per fare esperienza (e guadagnare qualcosa) in un'azienda. Lavoro stagionale anche in IAM: l'azienda, sino a fine luglio, ha avuto in organigramma due giovani, Eugenio De Benedictis e Michele Salvi.

"A settembre – racconta Michele, 15 anni - mi iscriverò al terzo anno di Liceo Scientifico di San Marino. Mio babbo conosce Mirkare Manzi (uno dei soci fondatori, ndr) e gli ha chiesto se potevo andare in IAM a lavorare per un mese. Ho iniziato con il 'porta a porta', poi assieme ad altri ragazzi dell'azienda si siamo occupati dei rifiuti industriali delle fabbriche: abbiamo raccolto i cubi pieni e li abbiamo sostituiti con quelli vuoti. Il martedì e il giovedì sono i giorni dedicati alla raccolta della carta, il mercoledì alla plastica".

I giorni non sono quasi mai uguali. "Esatto. Le richieste delle imprese o dei privati possono cambiare a seconda delle singole necessità. Il 23 luglio per esempio abbiamo dato una mano per un trasloco. In una casa ci sono cose da buttare e altre da conservare o da recuperare. In questo mese ho imparato un mestiere, perlomeno a livello sommario, che da fuori potrebbe sembrare di 'basso livello' ma che invece viene molto rispettato e tenuto in grande considerazione dalle imprese. La gestione dei rifiuti è un settore delicato".

Eugenio, un ragazzo di 14 anni parla con un entusiasmo contagioso e solare, invece ha anticipato Michele di qualche giorno. "Sono arrivato in IAM i primi di luglio. Anche per me il primo passo è stato quello del 'porta a porta'. Ogni lavoro è diverso da quello successivo. Ho imparato a riconoscere i tanti tipi di rifiuti. Una bottiglia di vetro per esempio va nel vetro ma se contiene un liquido, magari benzina o olio esausto, diventa un rifiuto speciale pericoloso e quindi va gestito in maniera diversa".