A Rimini spettacoli fra antico e presente
PDF Stampa
Venerdì 05 Giugno 2009

Un Edipo en travesti protagonista di “Funeral Parade of Roses”, film underground di Toshio Matsumoto proposto da Roberto Mario Danese; i Ricchi e Poveri, coreuti improbabili, in “Mai di sabato, signora Lisistrata” (Italia 1971) di Vito Molinari (giovedì 18, alle 21.30): queste, alcune delle bizzarrie di “Antiquaria nel cinema”, la rubrica del Festival del mondo antico allestita nella sala della Cineteca comunale. La settima arte – che proporrà anche “Medea fuori dal mito”, recitato in gran parte in greco antico - entra nel cartellone di “Antico/presente”, la kermesse che dal 18 al 21 giugno racconterà il passato negli angoli di Rimini e dintorni. Ed assieme al cinema, trova spazio anche il teatro con “L’asino d’oro” di Apuleio e la prima di “Sottoterra”, ispirato all’Antologia di Spoon River e alle iscrizioni funerarie greche e latine, rappresentato all’interno della Domus del chirurgo di Rimini. Un posto di rilievo sarà occupato come al solito da commenti, presentazioni editoriali, introduzioni a testi, letterari, filosofici, o anche cinematografici, con interventi di Edoardo Boncinelli, Maurizio Bettini, Luciano Canfora, Massimo Cacciari, Gabriella Caramore, Ivano Dionigi, Luigi Magni, Laurent Pernot, Giuseppe Pucci, Silvia Ronchey, Tzvetan Todorov, Paul Zanker, etc. Il programma integrale è scaricabile dal sito http://antico.comune.rimini.it/programma/.

Alessandro Carli