Banca di San Marino, investi i tuoi risparmi “poco per volta” con il PAC
PDF Stampa
Venerdì 07 Dicembre 2018

BSM Marchetti Manuel

 

di Manuel Marchetti

 

Perché investire parte dei propri risparmi in un Piano di Accumulo di Capitale (PAC)? Valutiamone insieme limiti e potenzialità.


CHE COS'È UN PAC?

 

Per PAC, o Piano di Accumulo di Capitale, si intende una modalità di investimento principalmente utilizzata per investire in fondi.

L'investitore accantona (investe) ad esempio 100€ tutti i mesi per costruire nel tempo (di solito almeno 5 anni) un accumulo di capitale che dovrebbe essersi rivalutato grazie al rendimento ottenuto.

 

PAC: TUTTI I VANTAGGI


Tra tutte le modalità di investimento, quella del PAC presenta tanti vantaggi:

• Si attiva con cifre modeste, a partire da 50€ al mese. Non è necessario quindi aspettare di avere un capitale per iniziare a investire in Fondi.

• È automatico: questo significa che non è necessario recarsi in banca per investire la cifra che si è deciso di accantonare. Il versamento (nel PAC) avviene automaticamente dal proprio conto corrente alla data prestabilita. Può essere un'idea interessante, ad esempio, fissare il versamento subito dopo l'accredito dello stipendio.

• Il PAC è uno strumento molto elastico: si può sospendere, modificare o disinvestire in qualsiasi momento.

• Infine, un aspetto spesso dimenticato ma che è determinante quando si parla di risparmi, è che il PAC elimina la componente di emotività dell'investimento. Il PAC procede comunque senza la nostra interferenza, spesso dettata dalla paura o dall'avidità. Il giorno stabilito il PAC procede all'acquisto senza chiedersi se sia il momento giusto oppure no.

 

PUNTI DI ATTENZIONE


I tre aspetti che il cliente deve valutare, per qualsiasi investimento PAC sono:

1. Capire cosa sta acquistando;

2. Decidere quale grado di rischio è disposto ad accettare;

3. Sapere quale sia il proprio orizzonte temporale, ovvero per quanto tempo può mantenere l' investimento.

Nel caso di un PAC, per avere maggiori probabilità di guadagno, è opportuno avere un orizzonte temporale abbastanza lungo, almeno 5 anni. Questo per beneficiare dei cicli del mercato, soprattutto se si investe nel mercato azionario. Se invece si ritiene che i risparmi investiti possano servire entro 1/2 anni, è opportuno scegliere settori di investimento a basso rischio: liquidità (esempio, certificati di deposito) oppure obbligazioni.