Google My Business: fatti trovare sulle Mappe di Google
Stampa
Venerdì 06 Settembre 2019

 

di Sandro Menin

 

Nel set dei canali di comunicazione di un'azienda del 2019, non può mancare Google My Business - GMB. Si tratta di uno strumento gratuito, ma molto potente, che può cambiare le sorti di un'azienda, soprattutto se opera localmente.

Google My Business permette infatti di creare e aggiornare una scheda informativa del proprio esercizio pubblico, negozio, azienda, che poi apparirà direttamente nelle pagine dei risultati di ricerca e su Google Maps, attraverso il quale gli utenti da mobile compiono numerose ricerche al fine di reperire rapidamente prodotti/servizi nelle vicinanze.

All'interno della scheda azienda si possono inserire numerose informazioni a partire dal nome, dalla descrizione dell'attività, fino ad arrivare agli orari di apertura, foto, recensioni, news e promozioni.

Non si tratta di un duplicato del sito web, ma di un valido strumento che permette alle aziende di comparire rapidamente nei risultati di ricerca di Google tra le prime posizioni ad alto tasso di clic da parte degli utenti. Negli ultimi mesi, dopo il fallimento di Google+, l'azienda di Mountain View ha investito pesantemente su Google My Business predisponendo importanti novità per lo strumento, arrivando persino a garantire la creazione automatica di un mini sito web completamente gratuito (utile per le aziende con budget ridotto o che non necessitano di un sito dal punto di vista strategico). Attraverso la scheda di Google My Business gli utenti possono porre domande direttamente all'azienda e attendere risposte anche dagli utenti che già la conoscono. Grazie alla possibilità di creare dei post, è possibile aggiungere promozioni, eventi, novità, prodotti alla propria scheda, così da aumentare le possibilità di coinvolgimento degli utenti, veicolandoli presso una determinata attività. Sarà importantissimo convincere i propri clienti a seguire la scheda GMB per ricevere notifiche su promozioni dedicate e attirarli in azienda o nel punto vendita. Dedicare tempo anche a questo canale, aiuterà tantissimo ogni azienda nella gestione della propria reputazione: la funzione legata alle recensioni, permette di ringraziare gli utenti per opinioni positive e rispondere eventualmente a pareri negativi sull'attività giustificando o raccontando come si intende migliorare il proprio servizio/prodotto. Oltre alla gestione quotidiana della propria pagina Google My Business è importante considerare il setup, che deve essere eseguito in maniera professionale con foto aziendali di alta qualità e precisione nell'indicazione dell'attività svolta, degli orari di apertura e di tutti i riferimenti per un contatto rapido. Anche l'ubicazione sulla mappa deve essere precisa per permettere grande raggiungibilità anche ad un'azienda che magari non si affaccia su di una strada principale. Questo canale di comunicazione, come gli altri, deve essere pianificato all'interno della propria strategia perché potrebbe rivelarsi cruciale per gran parte delle aziende. Lasciare abbandonata una pagina Google My Business è controproducente e pertanto è bene rivolgersi ad esperti in grado di renderla completa ed efficace per il proprio target.