Confindustria, “Excelsa Award”: premiata l’eccellenza romagnola
PDF Stampa
Martedì 15 Ottobre 2019

 

di Daniele Bartolucci

 

Sono 21 le eccellenze imprenditoriali romagnole che hanno ottenuto il riconoscimento Excelsa – Romagna Award, l'iniziativa nata con l'obiettivo di dare visibilità alle migliori pratiche nei principali settori del fare impresa che, dopo il successo delle passate edizioni nei territori di Ravenna e Rimini, da quest'anno coinvolge anche le aziende di Confindustria Forlì-Cesena. La cerimonia si è svolta alla Fiera di Cesena, al termine della giornata dedicata al business matching, e ha visto la presenza del presidente di giuria, il rettore dell'Università di Bologna Francesco Ubertini.

 

COMUNICAZIONE E MARKETING

 

Icel (produttrice di cavi elettrici), che ha realizzato un'APP per facilitare l'uso di servizi in fabbrica a disposizione delle auto elettriche.

Improovo (piattaforma online di domanda e offerta di formazione aziendale), che punta su podcast e show audio gratuiti.

PLT Puregreen (fornitore di energia da fonti rinnovabili) per la creazione di 4 blog sulla conoscenza della filosofia green.

 

INNOVAZIONE


FORES ENGINEERING integrazione e costruzione di sistemi per l'oil&gas, per l'innovazione implementata in settori strategici come industria 4.0, analisi dati, produzione di gas naturale liquefatto.

Imageline per la forte propensione all'innovazione in agricoltura, dove si rende necessario un forte stimolo in tal senso, tramite riviste, siti, banche dati, servizi di promozione per gli operatori.

The Edge Company per i prodotti nel campo della visione artificiale e della realtà aumentata.

Zoli Dino & c (tessuti per l'arredamento) per l'innovazione nell'ambito produttivo.

 

INTERNAZIONALIZZAZIONE


Aliva (settore delle facciate ventilate) perché ha saputo innovare servizi e prodotti riuscendo ad esportare in 9 mercati e ad aprire 5 sedi all'estero dove realizza il 70% del fatturato.

Ingeteam (elettronica di potenza e controllo), presente nella maggior parte dei mercati esteri, anche complessi, quali Continente Africano e Medio Oriente.

Nuova Mondial Mec (produttrice di macchine per lavorare marmo)_ l'azienda opera prevalentemente all'estero dove realizza il 92% del fatturato, in 27 mercati.

Sacim (veicoli cisterna per il trasporto di liquidi su strada, acqua e ferrovia), che esporta per metà del fatturato in Francia, Austria, Romania, Bulgaria, Polonia, Gran Bretagna, Croazia, Algeria, Arabia Saudita e Cile.

Teddy (abbigliamento) con alto numero di dipendenti nell'ufficio estero. Esporta in 91 Paesi, è presente in oltre 50.

 

RISORSE UMANE


Celli per investimenti consistenti in attività formativa per i dipendenti e segnali di apertura verso meccanismi di incentivazione del personale legati ai risultati dell'azienda.

Curti (costruzioni meccaniche), per l'aumento costante dell'occupazione e dell'offerta formativa, con attenzione particolare alle relazioni industriali.

Vem Sistemi per incrementi dell'occupazione stabile e della formazione ai lavoratori oltre a riconoscimenti economici legati all'andamento aziendale.

 

SICUREZZA


Alma Petroli per l'adozione del modello ex Dlgs 231, e per integrazione dei sistemi di gestione qualità, ambiente, sicurezza e igiene del lavoro che ha permesso una significativa riduzione degli infortuni.

Orion Engineered Carbons per l'adozione del sistema di gestione della sicurezza secondo la nuova norma ISO 45001, che abbinato al 231 ha diminuito gli infortuni e permesso di ridurre i tassi assicurativi INAIL

Pucci per il percorso di riorganizzazione mediante l'adozione di un modello organizzativo ex Dlgs 231, e l'implementazione di un sistema di gestione della sicurezza secondo la norma OHSAS 18001.

 

SOSTENIBILITÀ


B&T per il connubio tra sostenibilità e attenzione al sociale testimoniata dal progetto di riduzione e riuso degli scarti di produzione in collaborazione con cooperative sociali, dimostrando come la sostenibilità sia una occasione di creatività e lavoro.

Orogel per l'approccio life-cycle alla sostenibilità del processo produttivo, l'innovazione tecnologica impiegata con l'obiettivo di ridurre le emissioni e la promozione di stili di vita sani e sostenibili, in armonia con natura e stagioni.

Vici & c. per le scelte di risparmio energetico e riduzione di consumi che contribuiscono anche al cambiamento di abitudini nei collaboratori dell'azienda, con effetto moltiplicatore sulla comunità.