Il sistema sanitario del Monte Titano ancora tra i migliori al mondo
PDF Stampa
Venerdì 31 Gennaio 2020

who 2020

 

di Alessandro Carli

 

L'aspettativa di vita alla nascita dei cittadini della Repubblica di San Marino è superiore alle medie dell'Unione Europea e del mondo, sia per i maschi che per le femmine. La World Health Organization difatti riporta che la media per i primi è di quasi 83 anni mentre per le seconde è di più di 86 anni.

Sempre il WHO poi aggiunge che "il sistema sanitario (del Monte Titano, ndr) è costantemente valutato come uno dei primi tre in Europa". Dato confermato anche da sito worldpopulationreview.com che alla voce "Migliore assistenza sanitaria nel mondo per popolazione 2020" posiziona la Repubblica di San Marino al terzo posto dietro alla Francia (1°) e all'Italia (2°). Il tasso di mortalità infantile (tra i 0 e i 4 anni) della Repubblica, aggiunge la World Health Organization nella sua analisi, è di 2 unità per ogni 1.000 nati. Classifica che, se messa a sistema con quella stilata dal RCRI (Ranking of Countries Respect Right Child), fa salire il Monte sul primo gradino del podio "europeo" assieme al Lussemburgo e davanti a Paesi come Svezia, Olanda, Svizzera, Italia e Germania. Insomma, la Repubblica è il posto ideale per chi viene al mondo.

 

IL METODO DI CALCOLO UTILIZZATO


Per stabilire le posizioni della classifica, il Ranking of Countries Respect Right Child ha preso una serie di voci, che spaziano dalla mortalità per gli under 4, la speranza di vita alla nascita (come detto e riportato dal WHO, piuttosto alta rispetto a quella dell'UE, ndr), l'istruzione, la povertà , il basso peso alla nascita, "il lavoro minorile, il matrimonio precoce, la registrazione delle nascite, l'impatto ecologico sul futuro dei bambini, i diritti e libertà, la sensazione di soddisfazione per la vita e la guerra e altre situazioni di violenza". I voti vanno da zero a 10 e sia la Repubblica di San Marino e Lussemburgo sono appaiate in cima alla classifica con 9,42 punti.