“David” di Donatello 2020: Patrizia Bollini tra le candidate del premio
PDF Stampa
Mercoledì 12 Febbraio 2020

Patrizia Bollini occ

 

di Alessandro Carli

 

Patrizia Bollini tra le candidate del premio come "Migliore attrice non protagonista" ai David di Donatello 2020 grazie all'interpretazione del personaggio di Valeria Corradini nel film "Solo cose belle" di Kristian Gianfreda. "Un personaggio - ha raccontato la stessa artista sammarinese a Fixing - con diverse sfumature, sia ironiche che drammatiche e la caratteristica più affascinante dal punto di vista attoriale è stata quella di interpretare la sua evoluzione emotiva: costretta dagli eventi a modificare il proprio punto di vista scoprirà un modo nuovo di vedere le cose e la sua vita cambierà radicalmente".

Patrizia è di scena anche a teatro: il 13 febbraio sarà al Titano con "44. Il coraggio della scelta" di Eugenio Sideri, monologo sulle martiri partigiane della Resistenza romagnola.