Covid-19, Promopharma: “Siamo una luce nel buio. Da due mesi lavoriamo h 24”
PDF Stampa
Venerdì 01 Maggio 2020

Promopharma

 

di Alessandro Carli

 

Proseguiamo il viaggio nelle imprese della Repubblica alle prese con il Coronavirus. Dopo aver ospitato la scorsa settimana San Marino Salumi, siamo andati a raccogliere – telefonicamente – le parole di Promopharma, fondata a San Marino nel 1998 e che offre il più ampio ventaglio di soluzioni efficaci e sicure nell'ambito delle Terapie Dolci con integratori alimentari, alimenti dietetici destinati a fini medici speciali e dispositivi medici. "Siamo una luce nel buio – esordisce Filippo Borsani -: proprio per la tipologia di prodotti che produciamo – dalle vitamine agli igienizzanti - abbiamo raddoppiato la capacità produttiva. Da due mesi lavoriamo h 24". Il Covid-19 quindi ha portato una crescita di richieste. "Alcuni uffici sono stati chiusi. Operiamo a turni ridotti che vengono alternati allo Smart Working" prosegue Borsani prima di soffermarsi sull'export. "Abbiamo iniziato da San Marino e dall'Italia, ora lavoriamo molto anche con l'estero in quanto il Covid-19 ha avuto un 'ritardo' di un paio di settimane rispetto alla Penisola".

Qualche intoppo però Promopharma lo sta incontrando: "Non è facile reperire i corrieri e il costo delle materie prime è cresciuto sensibilmente - conclude Filippo Borsani -. Abbiamo anche qualche problema con gli incassi perché alcuni clienti stanno lavorando a ritmo ridotto e questo allunga i tempi. E con le banche del territorio". C'è bisogno che tornino a erogare credito alle imprese.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online