Due avvocati alla Suprema Magistratura della Repubblica di San Marino
PDF Stampa
Venerdì 02 Ottobre 2020

Nomina04CardelliDolcini

 

di Alessandro Carli

 

"Per ordine della Eccellentissima Reggenza pro tempore, annuncio al popolo della libera Terra di San Marino, che il Consiglio Grande e Generale, invocata l'assistenza del nostro glorioso Patrono, per la salute e la libertà perpetua della nostra antica Repubblica, ha eletto Capitani Reggenti per il semestre 1° ottobre 2020-1° aprile 2021 i signori Alessandro Cardelli e Mirko Dolcini", ha annunciato il segretario di Stato per gli Affari Interni, Elena Tonnini, dal balcone di Palazzo Pubblico.

Due avvocati quindi ricopriranno il ruolo di Capi di Stato del Monte Titano.

 

ALESSANDRO CARDELLI


Iscritto al Partito Democratico Cristiano Sammarinese dal 2009, Alessandro Cardelli è nato nel 1991. In seguito alle elezioni politiche dell'11 novembre 2012 diventa Membro del Consiglio Grande e Generale per il PDCS, giura nelle mani dei Capi di Stato il 5 dicembre 2012 all'età di 21 anni e 212 giorni, diventando il Parlamentare più giovane della storia della Repubblica. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza presso la Libera Università internazionale degli studi sociali Guido Carli di Roma, svolge la professione di Avvocato e Notaio a partire dall'anno 2018. Membro del Consiglio Grande e Generale ininterrottamente a partire dall'anno 2012. Ha ricoperto l'incarico di Presidente del Gruppo Consiliare del Partito Democratico Cristiano Sammarinese. Attualmente è membro della Commissione Affari Costituzionali e Affari Interni. Amante dello sport, predilige la montagna. Gli piace sciare e nel tempo libero si dedica alla lettura, soprattutto libri di storia, sua grande passione.

 

MIRKO DOLCINI

 

Mirko Dolcini, Capogruppo di Domani Motus Liberi, è nato il 13 novembre 1973. Dopo la laurea in giurisprudenza all'Università di Urbino ha conseguito il Master di "Perfezionamento in Diritto Sammarinese". Nel 2003 ha aperto un proprio studio. È stato Presidente di OSLA, ricoprendo anche i ruoli di Vice Presidente e di Direttore Responsabile del giornale dell'associazione. Appassionato di sport, ha giocato nella squadra di calcio del Murata. Si è dedicato anche a podismo e triathlon. Porta nel cuore il ricordo degli anni da sbandieratore nella federazione balestrieri. È padre di un bimbo di quattro anni e ha un fratello gemello. È entrato per la prima volta in Consiglio nella corrente legislatura e, come per Cardelli, sale alla Suprema Magistratura per la prima volta.

 

I COMMENTI

 

Il gruppo dei GDC di San Marino: "Ci teniamo a fare le nostre congratulazioni per la nomina, avvenuta congiuntamente agli organismi del partito e al Gruppo Consigliare del PDCS, i quali hanno fatto ricadere in modo unanime la loro scelta su Alessandro Cardelli, una persona che dal 2012 ininterrottamente all'interno del Consiglio Grande e Generale è espressione di quella che è la freschezza e la voglia di fare dei giovani del PDCS. Alessandro non si è mai allontanato dal mondo giovanile, anzi, è stato e continua ancora oggi ad essere anima propulsiva e costruttiva del partito, caratteristiche che d'altra parte sono nel Dna dei GDC".

L'espressione del primo Capo di Stato da parte del Partito "non solo ci rende orgogliosi - scrive il Presidente di Domani - Motus Liberi, Lorenzo Forcellini Reffi - ma segna un passaggio fondamentale nella storia della forza politica che rappresento. Colgo l'occasione per augurare un buono e proficuo lavoro anche a Sua Eccellenza Alessandro Cardelli, per esprimere un sentito ringraziamento a Sua Eccellenza Mirko Dolcini per il lavoro svolto nel ruolo di Presidente del Gruppo Consiliare del Partito ed infine per augurare un buon lavoro al consigliere Gaetano Troina che andrà a ricoprire tale ruolo nel semestre reggenziale che ha inizio".