ECF, iniziative per Marino Moretti
PDF Stampa
Sabato 03 Ottobre 2009

Per il trentennale della morte di Marino Moretti, l’Ente Cassa Faetano - Fondazione della Banca di San Marino, con la Fondazione San Marino, assieme alla Biblioteca di Stato e Beni Librari della Repubblica di San Marino, e la Casa Moretti di Cesenatico, ha organizzato alcune iniziative con lo scopo di favorire un’appropriata conoscenza dell’attività dello scrittore. E’ stata presentata il 23 settembre, promossa e realizzata dall’Ente Cassa di Faetano, una nuova edizione de Il trono dei poveri. L’ECF aveva già nel 1990 diffuso una ristampa del libro realizzata tramite copia anastatica, ovvero la riproduzione del libro attraverso la fotografia di una copia originale. L’opera attuale costituisce una nuova edizione del romanzo che prevede oltre alla sua ristampa, sempre tramite copia anastatica, anche la pubblicazione di un secondo volume che raccoglie commenti e recensioni dell’epoca allo scopo di favorire una migliore contestualizzazione del romanzo. Sempre il 23 settembre è stata inaugurata una mostra di materiali relativi al romanzo (manoscritto, edizioni varie, carteggi, foto...) provenienti da Casa Moretti di Cesenatico, dall’Archivio del professor Giuseppe Rossi, dall’Archivio della famiglia Franciosi di Firenze. La mostra, allestita negli spazi della Biblioteca di Stato, resterà aperta sino al 5 novembre. Un convegno su “Moretti, la Romagna, San Marino”, è in programma al Teatro Titano il prossimo 23 ottobre, che prevede la partecipazione e l’intervento di studiosi della produzione morettiana, di intellettuali romagnoli e sammarinesi. Queste iniziative intendono favorire un’appropriata conoscenza sia di Moretti che della sua attività letteraria, in particolare riferita ai testi che riguardano il nostro Paese.

IL DISCORSO DI FABIO GASPERONI
Il discorso del Presidente Fabio Gasperoni per l’udienza con l’Eccellentissima Reggenza. “Eccellentissimi Capitani Reggenti, l’Ente Cassa di Faetano è lieto di partecipare alle celebrazioni per il trentennale della scomparsa di Marino Moretti ed in particolare è oggi onorato di poter presentare Loro questa opera in due volumi che comprende la ristampa anastatica del romanzo “Il Trono dei poveri”.
Essa fa seguito ad una prima ristampa realizzata nel 1990 dal nostro Istituto di Credito, allora denominato Cassa Rurale di Depositi e Prestiti di Faetano, ma si presenta ulteriormente arricchito da un secondo volume che raccoglie - grazie al prezioso contributo della Biblioteca di Stato che lo ha curato - documenti, saggi e commenti in grado di restituirci il clima ed il dibattito - a tratti infuocato - che accompagnò all’epoca la prima uscita del romanzo; allo stesso tempo ne favoriscono una migliore comprensione ed una sua collocazione all’interno del percorso creativo ed umano dello scrittore.
Confortati dal successo che incontrò l’edizione del 1990 - andata esaurita in pochi anni ma ancora oggi richiestaci - ci è sembrato di fare cosa utile proponendo -- in occasione del trentennale - una nuova ristampa di questo romanzo che riteniamo rappresenti una significativa testimonianza della tradizione sammarinese e che, in quanto tale, meriti di essere maggiormente conosciuto e valorizzato. L’Ente Cassa di Faetano ha sempre considerato parte essenziale della propria mission contribuire alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e documentale della nostra Repubblica ed anche la presente pubblicazione si colloca in tale impegno. Nel ringraziare le Loro Eccellenze per l’udienza concessaci, sono certo che un simile segno di considerazione da parte della Reggenza contribuirà ulteriormente al successo dell’iniziativa, avvicinando molti concittadini alla lettura del romanzo di Moretti: essi potranno così compiere un appassionante viaggio alla riscoperta di quel peculiare modo di sentire e di essere che intesse da sempre la quotidianità del popolo della libera Terra di San Marino”.