Economia, Nobel alla first lady
PDF Stampa
Venerdì 16 Ottobre 2009

Speriamo che sia femmina avrebbe potuto dire Mario Monicelli, e femmina è stata. E’ nata la nuova stella dell’economia mondiale. Assegnato per la prima volta a una donna, Elinor Ostrom, il Premio Nobel per l’economia 2009, insieme al suo collega Oliver Williamson.
I due economisti sono stati premiati per i loro studi sulla “governance dell’economia”.
Elinor Ostrom è nata nel 1933 e insegna all’Università dell’Indiana. Il riconoscimento è dovuto in particolare, si legge nella motivazione, “per aver dimostrato come la proprietà pubblica possa essere gestita dalle associazioni di utenti”. Oliver Williamson, nato nel 1932, è docente presso l’Università di Berkley della California, ed è esperto in particolare sulla risoluzione dei conflitti aziendali.
Con i suoi studi, si legge nella motivazione, “ha dimostrato che i mercati e le organizzazioni gerarchiche, a riflesso di quanto avviene nelle aziende, hanno delle strutture di governance alternative che si differenziano per il modo diverso di risolvere i conflitti di interesse”.
Oltre al premio, ai due vincitori sono andati 10 milioni di corone svedesi, che equivalgono a poco meno di 1 milione di euro. L’anno scorso la Royal Swedish Academy of Sciences aveva premiato Paul Krugman, professore presso la Princeton University, per i suoi studi sul commercio internazionale.