San Marino Fixing, editoriale: Immuni, ma alle riforme e ai cambiamenti
PDF Stampa
Venerdì 15 Gennaio 2021

COVID-19 maschera

 

di Daniele Bartolucci

 

Il vaccino anti Covid-19 è arrivato in tutto il mondo. Un risultato incredibile, se si pensa che sono bastati pochi mesi per produrlo. La volontà politica di tutti gli Stati, pur nelle loro differenze, era così forte che alla fine si sono bruciate le tappe. Ma è nella cooperazione multilaterale internazionale che probabilmente si può identificare il valore aggiunto: l'unione fa la forza, insomma, non è solo un modo di dire. Tutti erano e sono consapevoli che si esce dalla pandemia solo assieme, e così hanno fatto. Il contrario di quello che avviene normalmente in politica, e che avviene anche a San Marino, dove ogni occasione è buona per farsi la guerra se non lo sgambetto, per rinfacciarsi demeriti: da "quelli prima erano peggio" a "non fate niente" sono piene le pagine dei giornali anche del 2020 che finalmente possiamo metterci alle spalle. Purtroppo su quelle stesse spalle resta il peso, ormai insopportabile, di tanti anni di mancate riforme. Nel 2021 abbiamo il vaccino - a tempi record - ma non avremo le riforme. Sarebbe ancora più incredibile del vaccino, del resto, che in un clima così conflittuale, si fosse riusciti a impostarle quest'anno. Ma la speranza non va persa, mai. A meno che i politici sammarinesi non siano stati vaccinati da piccoli e siano tutti immuni ai cambiamenti.