Adinolfi a Radio 24: "Noi abbiamo raccolto le firme senza piagnucolare come la Bonino"
Stampa
Venerdì 02 Febbraio 2018

"Non abbiamo trovato il trucco di Tabacci, quindi le abbiamo raccolte perché siamo popolo" dice Mario Adinolfi, giornalista, ex deputato del Pd e fondatore del Popolo della Famiglia, ai microfoni di Radio 24 nel corso di 24Mattino con Luca Telese e Oscar Giannino. Si vanta, Adinolfi, di aver raccolto tutte le firme necessarie per presentare la lista alle prossime elezioni. Con più di 43mila firme, infatti, il Popolo della Famiglia sarà presente con suoi candidati in 97 collegi su 97, come spiega lo stesso Adinolfi: "Ci avete visto al family day, ci avete visto in piazza. Il popolo ha risposto e in tredici giorni tutte le firme sono state raccolte, con una correttezza formale spaventosa per certi versi". Irresistibile è la frecciata a Bonino. Per Adinolfi, la sua lista ha fatto "quello che Emma Bonino non riusciva a fare, piagnucolando e dicendo che a gennaio fa freddo, trovando il simbolo di Tabacci a soccorrerla". Infine, Adinolfi a Radio 24 lancia una frecciatina anche al partito si Silvio Berlusconi: "Non abbiamo avuto neanche bisogno di una Corte di Cassazione che riammette 17 collegi al centrodestra in meno di dodici ore, noi siamo stati più precisi".