Ghisleri a Radio 24: “Salvini ha vinto con i voti del Cav, M5S con quelli di Renzi”
PDF Stampa
Martedì 06 Marzo 2018

"A livello nazionale alla Camera i voti si sono mossi a blocchi. Nel centrodestra c'è stato un travaso di quasi tre milioni di voti - un po' meno, due milioni e 700 mila - da Forza Italia verso la Lega che hanno rimpinguato rispetto alle politiche del 2013, dove la Lega aveva fatto un milione e quattrocentomila voti, fino ad arrivare quasi a toccare i sei milioni insieme ai voti centristi". È l'analisi dei voti condotta dalla sondaggista Alessandra Ghisleri (Euromedia Research) ai microfoni di 24Mattino su Radio 24 nel corso dell'intervista di Luca Telese e Oscar Giannino che ha poi spiegato: "Si sono mosse le tematiche economiche, soprattutto al Nord, che hanno spinto il voto verso la Lega, verso un certo tipo di cambio". La Ghisleri ha poi concluso: "Dall'altro lato, il blocco del centrosinistra se si vanno a vedere la somma dei voti - per punire Renzi che ha votato Bonino - più di un milione e mezzo di voti sono andati in blocco verso i Cinque Stelle. Nel 2013 avevano preso 8milioni e 700 mila voti, oggi prendono quasi undici milioni di voti". "Gli elettori del Pd hanno scelto questi Cinque Stelle un po' più soft?" chiede Luca Telese. "Sì, li hanno scelti perché hanno capito che lo scontro era tra centrodestra e grillini.", spiega la Ghisleri. "Alla fine se si è in tre bisogna scegliere un duopolio e per non volere il centrodestra devi votare la parte più forte. Proprio per questo Liberi e Uguali ha perso. Liberi e Uguali mantiene gli stessi voti di SEL del 2013, non si è capito che c'era un'alternativa di sinistra".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online