Elezioni, Dario Nardella a Radio 24: “Il PD non può fare da stampella alla Lega o al M5S”
PDF Stampa
Martedì 06 Marzo 2018

"Se continuiamo a litigare all'interno del Pd perdiamo altri 10 punti e questo sarebbe un errore clamoroso". Così, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, commenta l'esito delle elezioni ai microfoni de I Funamboli su Radio 24. "Dimissioni di Renzi? Non possono che essere un atto irrevocabile - continua Nardella - e non ci vedo nulla di male se rimane fino l'elezione del presidente di Camera e Senato. Io condivido questa strategia: il Pd non può fare da stampella o al centrodestra a guida leghista o ai 5 stelle per il semplice fatto che gli elettori hanno voluto che noi fossimo all'opposizione. E' il gioco della democrazia: non possiamo per una logica di puro potere fare di tutto per stare al governo tradendo l'elettorato".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online