Giro d’Italia, Paolo Bettini a Radio 24: “I favoriti? Landa e Chavez posso insidiare Froome"
PDF Stampa
Venerdì 04 Maggio 2018

"La scelta di partire da Israele? Una scelta complessa, viste le difficoltà in quella regione del mondo, che tutti conosciamo, ma affascinante! Il via da Gerusalemme e l'arrivo a Roma regalano emozioni e suggestioni a un Giro che sarà combattuto fin da subito, senza che i favoriti possano stavolta pedalare solo in vista della terza settimana". Così a Radio 24 intervistato da Dario Ricci, Paolo Bettini, classe 1974, toscano, uno dei più grandi campioni del ciclismo italiano, inquadra il Giro d'Italia 2018 a pochi giorni dalla partenza da Gerusalemme (4 maggio). Ospite di Olympia, un programma di Radio 24 in onda ogni domenica dalle 21, l'oro olimpico di Atene 2004 e bi-campione mondiale nel 2006 e 2007 indica i suoi favoriti per la corsa rosa:" Tutto fa pensare che il protagonista numero uno sia Froome, attenzione, perché correre il Giro è molto diverso dal correre il Tour o la Vuelta, perché strade e percorsi italiani presentano difficoltà specifiche, e il britannico non ha corso molto qui da noi. A me piace molto Landa, che potrebbe davvero dare fastidio a Froome, e poi occhio a Chaves. Il colombiano che ha già chiuso al secondo posto nel 2016".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online