Alexander Pereira a Radio 24: “Cecilia Bartoli e Woody Allen nella prossima stagione della Scala”
PDF Stampa
Mercoledì 23 Maggio 2018

Si è svolto dal 19 al 27 maggio il "Festival di Musica sacra" di Pavia, realizzato in collaborazione con il Teatro Alla Scala di Milano. Molti gli artisti di spicco presenti nell'edizione appena conclusa, da Riccardo Chailly che ha inaugurato una tournée europea con il Requiem di Verdi a Bruno Casoni, da Sir John Eliot Gardiner a Cecilia Bartoli. E per il 2019 è annunciata la partecipazione di Riccardo Muti con l'Orchestra Cherubini e il Coro della Bayerische Rundfunk – spiega Alexander Pereira, sovrintendente della Scala. Parlando di Cecilia Bartoli, Pereira rivela che per le prossime stagioni della Scala sono previste tre opere di Haendel che avranno per protagonista la celebre soprano a cominciare da "Giulio Cesare" nel 2019.

Pereira, nell'intervista a Radio 24 per Musica Maestro di Armando Torno, si sofferma poi su alcune delle novità annunciate per la prossima stagione scaligera: "Manon Lescaut", opera con la quale Riccardo Chailly proseguirà il suo ciclo dedicato a Puccini; "Gianni Schicchi" di Puccini con la regia di Woody Allen nella ripresa dell'allestimento di Los Angeles; e "Elena egiziaca" di Strauss per la prima volta alla Scala.

Il sovrintendente si dichiara particolarmente orgoglioso dello spazio che ogni anno la Scala dedica alla musica contemporanea, che in questa stagione prevede la prima mondiale di "Finale di partita" di György Kurtág. "Nel campo della musica contemporanea, questa è sicuramente la prima più importante degli ultimi 25 anni e probabilmente anche dei prossimi 25" – commenta Pereira a Musica Maestro su Radio 24. - "Nella prossima verrà invece eseguita l'opera di un compositore italiano".

L'intervista integrale a Pereira sarà in onda su Radio 24 in Musica Maestro di Armando Torno.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online