Toti a Radio 24: “Qua maggioranza solida, la Lega sfoga un po’ di delusione”
PDF Stampa
Mercoledì 30 Maggio 2018

"La maggioranza è solida in tutti gli enti locali dove governiamo, d'altra parte abbiamo anche gli anticorpi per questo." Lo afferma il governatore della Liguria, Giovanni Toti a Radio 24. " Forza Italia ha appoggiato Monti, poi ha appoggiato Letta per un lungo periodo di tempo governi che la Lega non appoggiava e non per questo sono andate in crisi le amministrazioni che durano da molti anni di Lombardia, di Veneto e di centinaia e centinaia di comuni. " – Continua a Radio 24 – "Insomma una cosa è la realtà locale, dove si costruiscono ospedali, si fanno strade e l'economia è in ripresa. La Liguria sta andando bene con i suoi porti, abbiamo una riforma sanitaria da applicare, abbiamo una riforma della formazione professionale. La Liguria è stata un laboratorio in questi 3 anni per la coalizione di centrodestra, per i rapporti personali che si sono creati tra gli esponenti politici."

 

"CON LA LEGA? DIFFICILE PRESENTARCI SU FRONTI OPPOSTI"


"Alle prossime elezioni politiche io immagino che sarebbe difficile dire agli elettori che oggi siamo su fronti completamente opposti dopo esserci presentati 86-87 giorni fa su fronti comuni con un programma comune. Io dico che come dopo tutti i momenti di turbolenza nelle unioni, come nei matrimoni, se si superano, si rinsaldano e magari si fa un passo avanti e si cerca di costruire un futuro. Può essere anche una buona occasione questo momento del centro destra per ragionare su qualcosa di più e di meglio per il futuro. E io sarei pronto." Lo dice il governatore della Liguria, Giovanni Toti a Radio 24.

 

"SALVINI CANDIDATO PREMIER? IL SUCCESSO ALLE URNE VALE, MA NON DECIDO DA SOLO"


"Salvini oggi è stato, ed è ancora, il candidato premier in pectore del centrodestra. E' ovvio che se si tornerà al voto di questo bisognerà tenerne conto. Se abbiamo un'alleanza e ci siamo presentati insieme, con un programma comune per cambiare il Paese, 80 giorni fa, le condizioni non sono tanto cambiate. Quindi credo che quel programma sia ancora valido e quell'alleanza sia ancora valida. Così come Salvini, che ha avuto uno straordinario successo nelle urne poco meno di tre mesi fa, io ritengo che questo successo nelle urne gli valga qualche cosa. Dopodiché i partiti si rivedranno e non decido certo io da solo". Così si esprime il governatore della Liguria, Giovanni Toti a Radio 24.

 

"ALLEANZA LEGA 5S SAREBBE POCO COMPRENSIBILE"


"Credo che un'alleanza organica, al di là di ogni suggestione, tra Lega e M5S sarebbe qualcosa di poco comprensibile agli elettori perché i programmi sono molto diversi. Il centrodestra ha sempre guardato ad un'Italia della crescita, dello sviluppo, del turismo, dell'industria, delle infrastrutture, dell'energia, insomma ad un Paese che cresce e guarda al futuro. I cinquestelle hanno una visione, legittima e che non è la mia, di un Paese un po' accartocciato su sé stesso, molto prudente negli investimenti, con la decrescita felice. E questo ossimoro resta comunque nel loro Dna." Ecco le dichiarazioni del Governatore della Liguria, Giovanni Toti, sul M5S, a Radio 24.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online