Fornero a Radio 24: “Salvini ha fatto di me un capro espiatorio. Operazione cinica e vigliacca”
PDF Stampa
Lunedì 04 Giugno 2018

"Non voglio parlare dei miei sentimenti e delle mie sofferenze, ma dispiace che si sia fatto del mio nome un capro espiatorio e questo lo dobbiamo essenzialmente al signor Salvini. E' qualcosa che ha messo in imbarazzo molte persone nella mia famiglia come le mie sorelle e altre persone che in paese hanno il mio stesso cognome. Questa è una operazione cinica e vigliacca. Ho avuto paura in questi anni? Diciamo che non è stato facile. Ma quello che ho fatto, l'ho fatto per il paese". Così, la professoressa Elsa Fornero a I Funamboli su Radio 24. "Io non ho mai pensato di costruirmi una carriera politica- continua l'ex ministro a Radio 24 - ma sono certa che se qualcuno mi avesse chiesto di candidarmi io avrei detto no. C'è una cosa che in politica non capisco: non si riesce a dire la verità. Devi dire la cose di parte. Ieri due ministri, Salvini e Di Maio, hanno continuato a parlare come se fossero in campagna elettorale e secondo me non hanno detto la verità. Esistono dei vincoli alle azioni di tutti e anche loro lo impareranno. Forse è meglio usare il linguaggio della verità. – e l'ex Ministro conclude a Radio 24 - La democrazia richiede che ci sia consapevolezza, non che si sbandierino slogan, frasi fatte o peggio".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online