Ilva, Marco Bentivogli (FIM- CISL) a Radio 24: “L’accordo lo abbiamo fatto noi”
PDF Stampa
Venerdì 07 Settembre 2018

"Dal Presidente del Consiglio Conte parole assurde. In un accordo sindacale non firmato dal Ministro Di Maio, che Conte non spenda neanche mezza parola, o meglio, non esca dalla sua dichiarazione la parola sindacato e azienda, è assurdo." Lo dice Marco Bentivogli (FIM- CISL) a Focus Economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24 sulla trattativa tra Governo, parti sociali e Arcelor Mittal per il futuro dell'Ilva di Taranto. "Questo è un accordo che abbiamo fatto noi, abbiamo costruito noi" – prosegue amareggiato il sindacalista a Radio 24 - Se c'è un accordo mi piacerebbe sentire dalla politica un ringraziamento anche di Calenda a Di Maio, che ho visto nei twitter, e il Ministro Di Maio dica che ha fatto un accordo migliore in alcuni punti anche per il lavoro svolto dal suo predecessore. L'accordo è sempre un punto di equilibrio."

 

ILVA, CALENDA, EX MINISTRO, A RADIO 24: " I MIEI COMPLIMENTI ERANO SINCERI E VERI. DI MAIO MI HA RISPOSTO IN MODO MALEDUCATO"

 

"La prima cosa che ho fatto stamattina è di esprimere i miei sinceri e veri complimenti all'azienda e al sindacato. Poi a Di Maio che ha cambiato idea e per un politico è una cosa complicata e non è semplice. Ma alla fine ha imboccato la strada giusta. Lui, Di Maio, ha risposto in modo maleducato, perché se uno ti fa i complimenti, dirmi io non ti rispondo, secondo me di Maio ha travisato. il mio era un complimento sincero". Lo afferma l'ex ministro Carlo Calenda a Focus economia di Sebastiano Barisoni su Radio 24.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online