Giuseppe Gervasi a Radio 24: "L'arresto di Lucano non mette fine al modello Riace"
PDF Stampa
Martedì 02 Ottobre 2018

"L'arresto di oggi non mette fine al modello Riace". Parla così il vicesindaco della cittadina Giuseppe Gervasi a Effetto Giorno su Radio 24 dopo l'arresto per Domenico Lucano, sindaco di Riace, accusato tra le altre cose di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. "Non me lo aspettavo. E' un duro colpo per Riace e per l'idea di accoglienza rivoluzionaria che abbiamo portato avanti", dice il vice a Radio 24, che spiega: "Penso che l'arresto di oggi possa essere l'inizio di un nuovo percorso sempre di politiche che mettono al centro le persone che hanno bisogno di aiuto. Io sono stato e sono vicino a Mimmo Lucano per motivi non politici ma umani". Nel merito della vicenda Gervasi continua a Radio 24: "A noi non ha mai detto nulla. Le leggi si posso condividere o meno, ma la legge se c'è va rispettata. Se sono stati commessi errori, è giusto che ci sia una responsabilità da accertare". E conclude: "Riace resta una terra di accoglienza".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online